Spettacolo
Commenta

Monteverdi Dappertutto,
tributo all'ospedale

fotoservizio Francesco Sessa

Con l’hashtag #MonteverdiDappertutto il Ponchielli ha scelto di portare la musica antica non soltanto fuori dal teatro, com’è tradizione per gli eventi del “Monteverdi Festival”, ma in luoghi rappresentativi della città sui temi del sociale, del lavoro e della cura, quindi alla casa circondariale, in un’azienda del territorio e all’ospedale Maggiore.

Questa mattina, sabato 19 giugno, il trio di solisti José Manuel Fernandez Bravo ai flauti e cornetti, Ninon Dusollier ai flauti e dolciana ed Elisa La Marca alla tiorba, si è esibito nell’area esterna dell’Ospedale di Cremona in un programma dedicato interamente ai ‘colleghi’ di Monteverdi che parteciparono alla vita musicale di Venezia collaborando nella cappella di San Marco.

Un momento musicale tributo ai medici, infermieri e personale sanitario impegnato nella lotta al Covid-19 e al contempo un segno di speranza per i pazienti ricoverati nella struttura, come ha spiegato il sovrintendente del Ponchielli Andrea Cigni che ha accolto il pubblico insieme allo staff del nosocomio e del teatro.

Federica Priori

© Riproduzione riservata
Commenti