Sport
Commenta

Odio social contro Vanessa Ferrari
per una frase razzista, ma non è sua

Un’accusa pesante, di razzismo, nei confronti della collega statunitense Simone Biles quella contestata a Vanessa Ferrari che si appresta a iniziare la sua quarta Olimpiade. Ma falsa. Corredata oltretutto dalle immagini del terribile infortunio al tendine d’Achille occorso alla ginnasta azzurra.

A chiarire la vicenda, la stessa Ferrari: “Vengo attaccata con commenti e insulti per una frase razzista, nei confronti di Simone Biles, che non ho mai detto. Quella frase è stata detta da una mia compagna di nazionale, nel 2013, e io non c’entro niente”.

“Qualcuno – prosegue la ginnasta – ha incolpato me ingiustamente e ciò viene condiviso senza prima verificare che sia vero. Credo che prima di condividere dovreste informarvi, basta cercare su Google ed è chiaro chi è stato a dire questa frase”.

Ferrari ha quindi aggiunto: “Quelli che stanno condividendo contro di me dovrebbero farsi un esame di coscienza, perché stanno incolpando la persona sbagliata. Inoltre il video che viene condiviso mostra quando mi sono infortunata rompendomi il tendine di Achille”. “Se condividi questa fake news – ha concluso – non sei migliore di chi ha detto la frase razzista. Informatevi”.

L’episodio in questione risale al 2013, quando ai Mondiali di Anversa Biles aveva conquistato il Bronzo precedendo proprio Ferrari e la compagna Carlotta Ferlito che su Facebook si era sfogata: “Ho detto a Vanessa che la prossima volta ci dipingeremo la nostra pelle di nero così da poter vincere anche noi”. Uno sfogo inopportuno, subito ritrattato dalla stessa Ferlito: “Voglio scusarmi con le ragazze americane. Non volevo sembrare offensiva o razzista. Amo Simone e sono un grande fan delle ginnaste americane. Ho commesso un errore, non sono perfetta… Non ho pensato a quello che stavo dicendo. Sono un essere umano. Mi dispiace tanto”.

Un episodio lontano che ora è stato tirato fuori di nuovo per attaccare via social Vanessa Ferrari. A stretto giro di posta, in ogni caso, è arrivata anche la difesa della stessa Biles che in una storia Instagram ha difeso proprio Ferrari: “Ragazzi, per favore smettetela di prendervela con Vanessa: è sempre stata gentile con me e con il Team Usa”.“Questo episodio – ha spiegato l’americana – è successo anni fa, ma era stato qualcun altro a dirlo. Fortunatamente posso vedere Vanessa e presentarle le mie scuse in maniera formale per tutti quelli che si sono scagliati contro di lei. Fino ad allora, buona fortuna a lei e all’Italia!”.

© Riproduzione riservata
Commenti