Cronaca
Commenta

A Cremona in piazza contro "la truffa
Covid" e la "dittatura instaurata"

foto e riprese video Francesco Sessa

Contro il “passaporto schiavitù”, ma anche contro gli obblighi vaccinali, “la truffa Covid” e la “dittatura instaurata”. Si sono trovati oggi, sabato 24 luglio, “per la libertà”, in piazza Stradivari a Cremona per protestare contro le misure anti-Covid adottate dal Governo. Senza mascherine né distanziamento, il raduno ha visto la partecipazione di oltre un centinaio di persone.

Non solo no-vax e contrari al Green Pass, dunque, ma una protesta verso quella che viene considerata una dittatura sanitaria, a dispetto dei morti per il coronavirus e di quanti si sono ammalati con conseguenze gravi. Tra gli striscioni comparsi anche una svastica composta da siringhe e un ““Meglio morire dissanguato che vaccinato forzato”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti