Eventi
Commenta

TEDxCremona, l'evento. 10
speaker per 10 storie uniche

Cremona è fra i primi 100 comuni d’Italia che hanno scelto e ottenuto la licenza per organizzare uno degli eventi più seguiti, dal vivo e in rete, a livello mondiale. Il Teatro Ponchielli è la sede ufficiale, sul palco dieci speaker d’eccezione. Presenta Andrea Marchesi di Radio Deejay. Biglietti sold out.

La prima edizione di TEDxCremona “Ogni cosa è connessa” – che si svolgerà sabato 11 settembre 2021, dalle 17 alle 20 al Teatro Ponchielli, vedrà protagonisti dieci speaker d’eccezione. Sono donne e uomini con una storia da raccontare e il desiderio di condividere idee ed esperienze uniche. Ascoltarli insieme, all’interno di un evento dal vivo, rappresenta un’occasione imperdibile per creare nuove connessioni di pensiero e conoscenza attraverso parole e immagini.

TED TED è un’organizzazione no profit che si propone di diffondere idee che vale la pena di condividere. Nata 30 anni fa in California come una conferenza di quattro giorni, TED è cresciuta seguendo la sua mission attraverso molteplici iniziative. Si tratta di un evento ispirazionale che nasce dal presupposto democratico di dare voce e corpo alle idee, soprattutto a quelle idee che hanno il potere di cambiare (in meglio) il comportamento e la vita delle persone, il modo in cui si relazionano l’una con l’altra.

In pochi minuti, in media dodici, ogni speaker racconterà una storia capace di arrivare al pubblico e suscitare curiosità, sorpresa, emozione. Si parlerà di intelligenza artificiale, di fisica quantistica, di disuguaglianze, di relazioni sociali e social. Ma anche di neuroscienze e matematica, di comportamenti, apprendimento e abilità cognitive. E non mancherà la musica.

“Siamo contenti di poter finalmente rivelare i nomi degli speaker di TEDxCremona”, ha commentato Andrea Mattioli, l’organizzatore. “Con ognuno abbiamo iniziato a dialogare nel 2019 (la prima data dell’evento era maggio 2020) e siamo grati a ciascuno per aver resistito tutto questo tempo; non era scontato. Sono sei donne e quattro uomini scelti sulla base di competenze, percorsi umani e professionali significativi, passioni e idee (talvolta casualità) che tendono all’innovazione. Noi del team non vediamo l’ora di poterli incontrare e ascoltare, insieme al pubblico.

Il primo TEDxCremona rappresenta anche un’occasione per tornare alla fisicità, a una relazione fatta di sguardi e corpi in presenza, in un luogo di cultura come il Teatro Ponchielli, naturalmente nel rispetto delle norme anti-covid. In teatro ci saranno più di 400 spettatori e i biglietti sono già esauriti da giorni. Già questo mette un brivido bello.

In questi mesi abbiamo sperimentato che la tecnologia annulla la distanza, ma non riesce a sostituire l’autenticità dello scambio di vibrazioni ed energie fra persone. Siamo esseri adattivi che apprendono dagli esempi e dai comportamenti: è la nostra forza. Mi piace pensare che ascoltare dal vivo gli speaker del TEDxCremona sarà un po’ come immergersi in uno spazio di conoscenza creativa e godersi un bagno insolito e sorprendente.

A introdurre i nostri ospiti sarà Andrea Marchesi di Radio Deejay, un amico d’infanzia con cui è bello collaborare nell’età adulta, avendo prova che le nostre reciproche passioni si sono trasformate in professione; TEDxCremona è anche questo.

All’11 settembre mancano pochi giorni, stiamo lavorando serratamente dietro le quinte per definire i dettagli. Per questo ringrazio il team di TEDxCremona, Andrea Cigni (Sovrintendente Teatro Ponchielli) e il suo staff, i nostri partner che ci sostengono dall’inizio di questa avventura, Il Comune di Cremona, il Museo del Violino, Apindustria Cremona, Associazione Piper che hanno patrocinato l’evento”.

CHI SONO GLI SPEAKER

LORELLA CARIMALI

Finalista nel 2018 del Global Teacher Prize, il Nobel per l’insegnamento. Docente di matematica e fisica, collaboratrice di università, centri di ricerca, istituti di formazione è autrice per Rizzoli di due libri di grande successo: “La radice quadrata della vita” e “L’equazione della libertà”. Spiegherà perché la matematica non è fatta solo di numeri.

ALBERTO CAVALLARI

Architetto di professione, pendolare per necessità e disegnatore per caso. A chi non è successo, per motivi di studio o di lavoro, di dover viaggiare tutti i giorni da una città a un’altra? Essere pendolari significa dover fare molte rinunce in termini di tempo, hobby e famiglia. Cambiando la prospettiva, però, può cambiare tutto.

ERNESTO DAMIANI

È ingegnere, professore ordinario presso la Statale di Milano, presidente del Consorzio Universitario Nazionale per l’Informatica, direttore del SESAR e del centro EBTIC di Abu Dhabi. Figura fra le più autorevoli e influenti a livello mondiale in ambito di cyber security e intelligenza artificiale, parlerà di mobilità, di sicurezza informatica e di come la tecnologia può prevedere i comportamenti delle persone.

CHIARA DELLA LIBERA

Ricercatrice in Fisiologia presso l’Università di Verona, è una delle giovani studiose italiane più brillanti e citate nel suo campo. I suoi studi riguardano le Neuroscienze cognitive, in particolare l’attenzione visiva e quel meccanismo che determina cosa cattura la nostra attenzione e cosa no. Spiegherà perché siamo fatti per connettere.

ANDREA GEREMICCA

Insegna alla LUISS e alla LUMSA di Roma, è direttore del Master in Innovazione e Imprenditorialità alla Rome Business School e capo dello European Institute for Innovation and Sustainability (EIIS).

Si definisce un appassionato di innovazione e tecnologie esponenziali; si occupa di studiare l’impatto di blockchain, intelligenza artificiale, biotecnologie e nanotecnologie sulla vita delle persone.

GABRIELLA GREISON

È fisica nucleare, scrittrice, giornalista e performer teatrale. L’hanno definita la ‘rockstar della fisica’, il ‘volto rivoluzionario della scienza in Italia’, colei che ‘ha creato un nuovo filone che non esisteva prima’. Con il suo metodo, un mix tra scienza, teatro e divulgazione, ci racconterà la meccanica quantistica attraverso storie di donne e di coraggio.

PAOLA LIBERACE

Saggista e blogger professionista per il Sole 24 Ore, da sempre si occupa di media, mondo digitale e trasformazione del lavoro. Parlerà di formazione, di come funziona l’apprendimento e di cosa significa davvero imparare.

BRUNA NAVA

Psicologa del lavoro, career counselor, formatrice ed esperta di neuroscienze, con una lunga carriera alle spalle come divulgatrice e consulente per aziende e organizzazioni. Coautrice del libro “Il Neuromanagement tra cambiamento, tecnologia e benessere”, spiegherà come funziona il nostro cervello nelle relazioni con gli altri, in particolare in ambito lavorativo.

YVAN SAGNET

Ingegnere, scrittore, attivista per i diritti umani e presidente dell’associazione internazionale #NoCap, che si occupa di combattere lo sfruttamento della manodopera in agricoltura. Il suo impegno per i diritti dei braccianti agricoli in Puglia è stato fondamentale per l’introduzione in Italia del reato di caporalato (2016). Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana su iniziativa diretta del Presidente Sergio Mattarella.

LENA YOKOYAMA

Violinista. Nata a Osaka e trasferitasi a Cremona nel 2006 per studiare all’Istituto Monteverdi e all’Accademia Stauffer con Salvatore Accardo, è un talento indiscusso della musica classica. Le immagini di lei che suona sul tetto dell’Ospedale di Cremona (aprile 2020) hanno fatto il giro del mondo.

Per l’accesso al teatro sarà richiesta la documentazione anti-Covid secondo la normativa in vigore (Green Pass o test negativo validità max 48 ore). Inizio evento alle ore 17.00; durata prevista 3 ore con pausa. Presentarsi almeno 40 minuti prima dell’inizio con Green Pass (QR code) scaricato sullo smartphone o stampato per facilitare la scansione.

© Riproduzione riservata
Commenti