Politica
Commenta

"Insieme si cambia Pizzighettone"
si presenta agli elettori

E’ stata presentata alla cittadinanza ieri sera, venerdì 17 settembre, la lista “Insieme si cambia Pizzighettone” che appoggia Giancarlo Bissolotti come candidato sindaco. L’incontro, svoltosi nella borgata di Gera, si inserisce in una serie di momenti di dialogo con i cittadini iniziato già nello scorso mese di luglio, prima ancora che Bissolotti fosse ufficialmente indicato come il candidato.

Quella che sfiderà il sindaco uscente Luca Moggi alle prossime elezioni amministrative, è una lista nata dalla volontà “di mettere in atto una politica nuova:dove la trasparenza, il dialogo, la democraticità delle scelte amministrative, i diritti dei cittadini, l’inclusione ed un nuovo modo di fare sociale e, il rispetto della dignità di ognuno, siano i principi del nostro agire”. “Vogliamo – spiegano – che il Comune di Pizzighettone dimostri di prendersi cura dei propri cittadini a partire dalle cose piccole e semplici, dalla vita quotidiana”.

‘Insieme’ si propone di “tessere relazioni significative nei rapporti” con gli altri Enti affinché Pizzighettone torni “ad essere protagonista nelle politiche del territorio”. Così come le frazioni “dovranno tornare ade essere al entro dell’amministrazione”, tanto che sono diverse le proposte lanciate da Bissolotti e la sua squadra con particolare attenzione ai collegamenti.

In tema di sicurezza ci si concentra soprattutto sulla revisione del sistema di videosorveglianza e l’implementazione dell’ufficio di polizia locale, mentre l’accento è posto anche sul verde attraverso la riqualificazione dei parchi e la trasformazione delle aree demaniali in “polmoni verdi”.

“Insieme” punta anche alla riapertura del Centro Sociale Pensionati e alla realizzazione di una mensa sociale per chi affronta condizioni di difficoltà e vulnerabilità e che possa produrre “pasti anche per le scuole”.

Bissolotti e la sua lista si propongono anche di “ripensare il ruolo di Pizzighettone Fiere dell’Adda” prevedendo al tempo stesso “la totale fruizione di piazza d’Armi”, oltre ad uno sviluppo green dell’area di Tencara. Proposto infine anche uno studio di fattibilità per un palazzetto dello sport polifunzionale.

“Pensiamo – spiegano – che non sia un programma difficile da realizzare, però richiede passione, impegno, ma soprattutto amore perché Pizzighettone, le sue frazioni e la sua gente lo meritano”.

© Riproduzione riservata
Commenti