Cronaca
Commenta

A Parma torna Mercanteinfiera:
15 gli espositori cremonesi

Torna Mercanteinfiera, l’appuntamento di Fiere di Parma dedicato ad antiquariato, collezionismo vintage e design storico. Dopo uno stop e un’edizione di pochi giorni causata dalla pandemia, dal 2 al 10 ottobre 2021, su una superficie di 40mila mq, tra 1000 espositori distribuiti in cinque padiglioni di Fiere di Parma, si rinnova l’appuntamento di antiquariato, design storico e collezionismo vintage con moda, accessori e gioielli che celebra quest’anno la sua 40ma edizione. Sono 15 gli espositori cremonesi e 171 i lombardi, ma a questa prestigiosa fiera arriveranno 5000 buyer che provengono da tutto il mondo alla ricerca di pezzi unici e rarità. In quest’edizione sono attesi in particolare da Europa, Stati Uniti e Russia.

A Mercanteinfiera ci saranno anche due mostre, di cui una dedicata alla cravatta: “La spina dorsale di un uomo. Storia della cravatta”. L’esposizione è realizzata in collaborazione con Paolo Aquilini Direttore del Museo della Seta di Como, Fondazione Setificio, Associazione ex Allievi Setificio, Confartigianato Como, Associazione Italiana Disegnatori Tessili e Confindustria Como. La collaterale, con le sue 40 cravatte in esposizione, vuole essere l’omaggio ad un accessorio “cult” la cui l’utilità è da sempre motivo di discussione e controversie, ma che tra alti e bassi, domina indisturbato da secoli il guardaroba di ogni gentleman che si rispetti.

La seconda mostra è “Back to the games” : Il videogame più raro presente in mostra è il Virtual Boy, un flop a fine millennio per la Nintendo: era la console portatile “meno portatile” di sempre. Ma nella mostra, realizzata in collaborazione con Archivio Videoludico della Fondazione Cineteca di Bologna e l’Associazione Bologna Nerd, oltre ad alcuni pezzi in esposizione ce ne saranno davvero molti da provare. Si potrà utilizzare l’Atari 2600, e i grandi classici Asteroids e Space Invaders degli anni ’70, o il Commodore 64 con Super Mario Bros – leader indiscusso degli ’80 – e la Playstation dei ’90, fino all’Xbox del 2000.

© Riproduzione riservata
Commenti