Cronaca
Commenta

Parcheggio Dante, approvato
progetto secondo lotto

Il rendering del parcheggio visto da via Vecchia Dogana

Approvato il progetto esecutivo del secondo piano del parcheggio di via Dante, a fronte dell’ormai imminente completamento del primo. Lo stanziamento, per questa parte dell’opera, è di 1.185.000 euro e i lavori dureranno 135 giorni. Per finanziarli il Comune utilizzerà 236.211 euro ottenuti da uno stanziamento regionale derivante da economie di lavori del primo lotto, 900.788 derivanti da alienazioni e 48.000 con mezzi propri di Bilancio.

Ma la vera novità è che una volta terminato il secondo lotto, ve ne sarà un terzo a completamento del progetto, che prevederà la realizzazione di una facciata verde, in senso verticale, della nuova struttura, che farà da schermo. Per realizzarla, si legge nel progetto, si è scelto il falso gelsomino, tipologia di vegetazione che non ha particolari esigenze ed è dotata di un’ottima resistenza, in modo da richiedere una manutenzione minima. Le piante verranno messe a dimora dentro apposite aiuole che costeggeranno il parcheggio e si arrampicheranno lungo la struttura metallica, ma anche in una fioriera che verrà realizzata sul fronte di via della Vecchia Dogana, in modo che vi sia una copertura su entrambi i lati.

Le scale tra primo e secondo piano saranno rivestite con una lamiera microforata verniciata in giallo, che potrà riprodurre vari temi ornamentali. La colorazione, fanno sapere i progettisti, è scelta in modo integrarsi cromaticamente in maniera armonica con il verde della vegetazione che ricoprirà le facciate e con il contesto urbano. La gamma cromatica
dell’edificato, infatti spazia principalmente nelle tonalità del giallo fino ad arrivare a quelle del rosa/arancione.

Ovviamente con il secondo lotto verrà anche completata la parte impiantistica, e realizzati i collegamenti pedonali verticali e le rampe carrabili, che connettono primo e secondo piano, insieme agli altri elementi di finitura.

L’area occupata dalla struttura è costituita da un parallelogramma di una superficie di circa 3.700 metri quadri, per un numero complessivo di posti auto pari a 441, che diventano 482 contanto anche i posteggi esterni. Di questi 13 saranno riservati ai disabili.

Laura Bosio

Il rendering del parcheggio visto dal cavalcavia
Il rendering del parcheggio visto da via Dante

© Riproduzione riservata
Commenti