Lettere
Commenta

Caso piante tagliate, ancora
niente programmazione

da Marcello Ventura - Fratelli d’Italia

Leggo oggi un articolo in cui con toni trionfalistici l’Assessore Bona finge ancora una volta di entrare nel merito piante ed approfondendo si capisce che parla solo di sostituzione di piante tagliate. Ma attenzione, di programmazione e informazione neanche l’ombra.

Forse dimentica che i residenti del quartiere Po non sono stupidi.

Ma la cosa divertente è che inizierà il giro dei quartieri con come sempre niente di concreto, aria fritta come fino ad oggi, caratteristica principale dell’Amministrazione Galimberti!

Leggo che l’incontro di venerdi  sarà con l’accompagnamento dell’Agronomo Dott. Miceli, bellamente soppiantato a maggio per uno studio di Torino.

Sicuramente andrò a sentire il nulla o mi farò raccontare il nulla perché vedo che a partire dalla commissione vigilanza di settembre niente è cambiato negli interventi fatti, neanche in risposta alla varie domande, interrogazioni, mozioni.

Improvvisazione è la caratteristica principale di questi interventi con alcune tipologie di piante assolutamente inadatte se non altro per la manutenzione complessa da fare.

Come definire il tutto? Con un’unica parola: propaganda!!!

© Riproduzione riservata
Commenti