Cronaca
Commenta

Il nuovo questore: "Comincio
con slancio e anche con umiltà"

FOTO SESSA

Si è insediato oggi il nuovo questore di Cremona. E’ Michele Davide Sinigaglia, dall’aprile del 2019 questore di Monza e Brianza, il primo questore brianzolo dall’istituzione dell’ente. Sinigaglia, nativo di Barletta, classe 1965, due figli, è entrato in Polizia nel 1989, e per gran parte della sua carriera ha operato a Milano. Ha guidato diversi uffici, dalla Prevenzione Generale alla Divisione di Polizia Amministrativa, è stato capo del Personale ed ha retto vari commissariati. Cinque anni fa è stato promosso dirigente superiore. A Milano ha ricoperto tra gli altri l’incarico di capo di Gabinetto e poi di vicario, prima della nomina a questore di Monza. Per quest’ultimo incarico, a partire dal 2017, per circa un anno, ha operato in qualità di consigliere ministeriale aggiunto, proprio alla costituzione della nuova Questura di Monza.

“Esprimo soddisfazione per questo incarico ricevuto”, ha detto il nuovo questore, “e comincio con molto slancio e anche con umiltà. Mi appresto a cominciare questo percorso cercando di capire quali sono le priorità sulla sicurezza di questo territorio”. Oggi il questore Sinigaglia ha incontrato sia il prefetto Vito Danilo Gagliardi che il sindaco Gianluca Galimberti: “Il prefetto mi ha già tracciato una panoramica su quelle che sono le caratteristiche di questo territorio”, ha fatto sapere il questore. “Anche con il sindaco c’è stato un incontro cordiale e sono state poste le basi per un rapporto di collaborazione”. “Continuerò nel solco del lavoro di chi mi ha preceduto”, ha aggiunto il questore, che ha ringraziato per il lavoro svolto la collega Carla Melloni. “Ho trovato una Questura bella e molto ben organizzata”. Fondamentale, per il nuovo questore, sarà il coordinamento con le altre forze di polizia, sviluppando ulteriormente le sinergie.

Il suo curriculum:

Nato a Barletta nel 1965, si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma.

Funzionario di Polizia dal 1989, al termine del corso di formazione per Vice Commissari della Polizia di Stato è stato destinato alla Questura di Milano dove ha prestato ininterrottamente servizio sino al 2017.

Assegnato come primo incarico all’Ufficio Immigrazione, è stato addetto, dal 1992 al 1998, alla Divisione Investigazioni Generali ed Operazioni Speciali.

Dopo aver diretto quattro diversi Commissariati sezionali, ha assunto nel 2002 l’incarico di Vice Capo di Gabinetto della Questura.

Dal 2005 al 2008 ha diretto l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, da cui dipendono, tra gli altri, la Squadra Volante e la Centrale Operativa.

Con decorrenza 1.1.2007 è stato promosso alla qualifica di Primo Dirigente della Polizia di Stato.

Dal 2008 al 2009 è stato dirigente dell’Ufficio del Personale e, a seguire, sino al 2013, della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale.

Nell’agosto del 2013 gli sono state conferite le funzioni di Capo di Gabinetto del Questore. In tale veste ha concorso alla predisposizione delle misure volte a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica in occasione di grandi eventi ed, in particolare, dei vertici tenutisi a Milano dal 1° luglio al 31 dicembre 2014 durante il semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea e, l’anno successivo, dell’esposizione universale Expo Milano 2015.

Nel giugno del 2015 è stato nominato Vicario del Questore di Milano.

Promosso Dirigente Superiore con decorrenza 1.1.2017, è stato assegnato alla Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza con l’incarico di Consigliere Ministeriale Aggiunto per le esigenze connesse all’istituzione della Questura di Monza e della Brianza.

Dal 14 aprile 2019 ha assunto l’incarico di primo Questore della Provincia di Monza e della Brianza.

Oggi è a capo della Polizia di Cremona.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti