Cronaca
Commenta

Sportello psicologico all'Einaudi
per aiutare gli studenti in dad

servizio di Federica Bandirali

Fatica con la didattica a distanza, problemi di socializzazione con compagni e amici ma anche in famiglia. L’Istituto Einaudi di Cremona è capofila ormai da anni di un progetto di sportello di ascolto in cui uno psicologo (sono stati due fino al 31 dicembre 2021) è a disposizione degli studenti per provare ad aiutare il loro stato di disagio e malessere.

Un servizio che ha sempre funzionato ma che ha avuto un boom di richieste da quando è scoppiata la pandemia da Covid 19, come ci conferma la professoressa Federica Gaboardi, vicepreside referente del progetto Sportello d’ascolto. Per 4 ore alla settimana uno psicologo dunque a disposizione degli studenti che stanno subendo, spesso in modo molto importante, il momento pandemico che stiamo vivendo. Lo sportello è tornato in presenza dopo i momenti critici della pandemia da covid 19 in cui i giovani si collegavano per via telematica. Oggi il mezzo computer è usato per incontri allargati con le famiglie.

 

© Riproduzione riservata
Commenti