Spettacolo
Commenta

Ponchielli, la tromba di Fabrizio
Bosso conquista il pubblico

È una collaborazione ventennale quella che ha dato vita a una partitura prodigiosa, “A New Tale”, scritta dal Maestro Paolo Silvestri per il trombettista Fabrizio Bosso ed eseguita ieri sera in prima assoluta a Cremona: è il concerto promosso dal teatro Ponchielli, che sul palcoscenico ha portato anche l’Orchestra di Padova e del Veneto insieme con Jacopo Ferrazza al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria, membri dello storico gruppo di Bosso.

Già, perché l’evento ha intrecciato jazz e classica secondo la cifra stilistica dei due artisti in un sodalizio fatto di stima e fiducia da cui è derivata “A New Tale”; l’esecuzione per orchestra sinfonica ha portato il trombettista a cimentarsi con un organico diverso dal consueto quartetto jazz.

Silvestri, direttore e compositore, ha curato gli arrangiamenti degli altri brani in programma, che ha spaziato dalle intramontabili colonne sonore di Ennio Morricone come “Nuovo Cinema Paradiso” all’iconico jazz di Duke Ellington con “In a Sentimental Mood”.  Oltre novanta minuti di estasi musicale per il pubblico, che al termine ha invocato e ottenuto un bis.Po

© Riproduzione riservata
Commenti