Cronaca
Commenta

Il mondo delle api illustrato
ai bambini a Pieve San Giacomo

L’arrivo della primavera è stato festeggiato nella Scuola dell’infanzia di Pieve San Giacomo grazie all’Associazione Produttori Apistici Cremonesi, all’interno di un incontro di presentazione del mondo apiario e dei suoi risvolti per la tutela dell’ambiente.

L’Amministrazione Comunale ha messo a disposizione dei bimbi il premio vinto insieme all’apicoltore pievese Piero Assandri durante il 17° Concorso Miele Cremonese 2021 conclusosi il novembre scorso presso l’evento fieristico del Bontà, quindi, attraverso una convenzione con la fattoria Apoflor di Pescarolo accreditata da Regione Lombardia, ha reso fattibile la realizzazione di questo incontro, riconoscendo il valore formativo di questo ambito riconoscimento assegnato al nostro territorio pievese.
Un progetto ambientale e culturale che il Sindaco Maurizio Morandi e il Consigliere Comunale Vittorio Pellegri, hanno voluto valorizzare con la tangibile collaborazione delle maestre Giusy, Claudia, Rosy e Greta.

L’ape Esterina, è stata un’ape veramente “regina” nel saper coinvolgere l’attenzione dei bimbi. Attraverso il suo travestimento, a suon di ali, danzando con le zampette e dispiegando le grandi antenne, ha spiegato come vive questo importantissimo “insetto sociale”.
Inoltre, è stato fatto assaggiare il miele facendo capire lo stretto rapporto tra tipo di fiore e tipo di miele, così pure, attraverso esempi concreti, il concetto di “fiore-ape-frutta” che rimanda il lavoro apiario alla sua salvaguardia e custodia per l’ecosistema ambientale.
Nella sperimentazione dei sensi infine, la grande ape, ha fatto annusare, toccare, vedere il polline, la propoli e manipolare pure la cera d’api per fare una candelina che i bambini hanno portato in famiglia.
L’associazione produttori apistici cremonesi conta 160 associati, di cui una ventina professionisti e il resto, hobbisti che assicurano al territorio cremonese, l’impollinazione per il necessario proseguo della catena ecologica.

© Riproduzione riservata
Commenti