Cronaca
Commenta

Buona Pasqua agli anziani della
casa di riposo di Castelverde

Continuano a riannodarsi le relazioni e le iniziative tra la Fondazione “Opera Pia Ss. Redentore” di Castelverde e le diverse realtà del territorio. Martedì 12 aprile il presidente della locale sezione dell’AIDO, Renato Bodini, ha consegnato a tutti gli ospiti della struttura, compresi gli utenti del Centro Diurno Integrato, una colombina pasquale, dono dell’associazione di volontariato che conta più di 220 iscritti; contemporaneamente il presidente, don Claudio Rasoli, ha consegnato agli ospiti un biglietto di auguri personalizzato scritto dai bambini e ragazzi della catechesi dell’unità pastorale “Madonna della Speranza” che comprende le comunità di Castelverde, Costa S. Abramo, Castelnuovo del Zappa, Marzalengo e S. Martino in Beliseto.

Nella mattinata di mercoledì 13 aprile, invece, il sindaco Locci e il parroco don Giuliano Vezzosi, sempre accompagnati dal presidente e dal direttore sanitario Marco Consolandi, hanno portato il loro augurio prima ai ragazzi diversamente abili del San Giuseppe e poi agli anziani della RSA. A ciascun ospite sindaco e parroco hanno riservato un saluto particolare e una parola di speranza in vista delle festività pasquali.

“Ringrazio di vero cuore sia il sindaco sia don Giuliano per questo gesto di attenzione verso i nostri ospiti – ha commentato don Rasoli -. Devo dire che con l’amministrazione i rapporti sono molto buoni e collaborativi lo dimostra il contributo di 40.000 euro che il Comune ha recentemente erogato per fronteggiare le enormi spese causate dalla pandemia per Covid19”.

Al termine della visita si è tenuto un semplice brindisi augurale nell’atrio della RSA insieme ai dipendenti in servizio. A questo momento conviviale è intervenuto anche Claudio Bodini, presidente dell’Associazione “Siamo Noi” di Cremona in rappresentanza di tutti i volontari che quotidianamente svolgono un prezioso servizio all’Opera Pia, in modo particolare nella gestione degli incontri protetti tra Ospiti e familiari.

Fervono i preparativi del 30 aprile: nel parco della Fondazione alle 16.00 sarà celebrata la Messa durante la quale saranno ricordati ospiti, dipendenti e amministratori deceduti durante il Covid19 – a seguire si terrà l’estrazione dei numeri vincenti della Grande Lotteria dell’Opera Pia. I biglietti sono ancora in vendita presso alcuni negozi di Castelverde e all’ingresso della Fondazione.

Non mancano anche le iniziative spirituali con le Messe pasquali nei singoli reparti, la Via Crucis del Venerdì Santo trasmessa in filodiffusione e la Messa del giorno di Pasqua che sarà celebrata nella cappellina dell’Opera Pia: a questa Eucaristia parteciperanno i ragazzi della RSD, mentre gli ospiti della RSA potranno seguirla attraverso gli altoparlanti.

© Riproduzione riservata
Commenti