Cronaca
Commenta

Divieto di vendita di bevande da
asporto prorogato fino al 31 maggio

(foto di repertorio)

E’ stato prorogato fino al prossimo 31 maggio il divieto temporaneo di vendita per asporto di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e lattine, oltre al contestuale obbligo di mescita in bicchieri di plastica o di carta. Le prescrizioni saranno attive dalle 20.00 alle 2.00 in tutti gli esercizi pubblici della zona del centro. Il divieto si estende anche ai distributori automatici della zona e al supermercato Carrefour di via San Tomaso, anche se a partire dalle 21.00 in quest’ultimo caso. In particoalre, ad essere interessete, piazza del Comune, Largo Boccaccino, piazza S.A.M. Zaccaria, via Solferino, via Mercatello, via dei Gonfalonieri, piazza della Pace, via Lombardini, via Capitano del Popolo, piazza Stradivari, via Baldesio, via Monteverdi, piazza Roma e via Guarneri del Gesù.

Nell’ordinanza firmata da Galimberti si ricorda che i “luoghi della cosiddetta movida” sono caratterizzati dalla “concentrazione di un rilevante numero di esercizi pubblici” in cui “si verifica la concentrazione di una massa di giovani con particolare intensità nelle ore serali e notturne” e che “esigenze di pubblico interesse, di tutela dell’incolumità pubblica e di sicurezza urbana” e “tenuto conto dell’indicazione pervenute dalla Questura ai fini della prevenzione e della tutela della sicurezza pubblica” rendono “opportuno disciplinare orari e modalità di vendita di bevande in genere”.

© Riproduzione riservata
Commenti