Sport
Commenta

Solo la vittoria per sperare
nella promozione diretta

Tutte le combinazioni

(foto Sessa)

Con la sconfitta interna contro l’Ascoli la Cremonese è scivolata al terzo posto, scavalcata in classifica dal Monza, vittorioso contro il Benevento. I grigiorossi si trovano ad una lunghezza di distanza dai brianzoli e a due dal Lecce capolista, caduto nel recupero sul campo del Vicenza. La formazione di Pecchia mantiene poi due punti di vantaggio sul Pisa e tre sulla coppia Benevento-Brescia.

La Cremonese, in ogni caso, può ancora coltivare speranze di promozione diretta, sebbene questo scenario dipenda anche dai risultati proprio di Monza e Lecce. I grigiorossi sono obbligati a vincere a Como e a sperare che non vincano il Lecce col Pordenone (neroverdi già retrocessi) o il Monza  sul campo di un Perugia ancora in corsa per l’ultimo posto playoff.

Il pareggio, infatti, non basterebbe alla squadra di Pecchia: se agganciasse il Monza a quota 67 sarebbe terza per differenza reti, ma anche in caso di arrivo a tre con brianzoli (che dovrebbero perdere) e Pisa (impegnato a Frosinone) i grigiorossi sarebbero costretti ai playoff. La classifica avulsa, infatti, premierebbe il Pisa, con grigiorossi terzi e Monza quarto.

I grigiorossi, sempre fatti obbligo i tre punti a Como, potrebbero festeggiare la promozione diretta anche in caso di un’eventuale arrivo a pari punti con il Lecce a quota 69 (pareggio dei salentini col Pordenone) in virtù degli scontri diretti, rendendo ininfluente il risultato del Monza.

© Riproduzione riservata
Commenti