Cronaca
Commenta

Coldiretti Cremona, galleria
di capolavori in sala Borsino

Lavori in corso oggi presso la sala Borsino della Camera di Commercio di Cremona. La vetrina che si affaccia su via Solferino, al civico 29, si è colorata con i lavori realizzati dalle classi che hanno preso parte a “Lo sviluppo sostenibile e l’educazione alimentare”, il progetto didattico di Coldiretti Cremona, rivolto alle Scuole primarie e secondarie della Provincia, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, con Coldiretti Donne Impresa e Giovani Impresa in prima linea nell’impegno di promuovere sani stili di vita coniugati alla sostenibilità ambientale.

Il progetto ha ricevuto l’adesione di 85 classi – conferma Coldiretti Cremona – così da coinvolgere quest’anno oltre 1600 alunne e alunni. A chiusura del percorso, gli alunni hanno raccontato, attraverso un elaborato, la loro esperienza nata dall’incontro con gli agricoltori della Coldiretti. Presso gli uffici della Federazione, in arrivo dalle scuole di tutto il territorio, si sono raccolti plastici, disegni, cartelloni, presentazioni digitali, cd, riflessioni scritte dedicate ai percorsi vissuti durante l’anno scolastico… ora parte dei piccoli ‘capolavori’ è in esposizione dalla vetrina della sala Borsino.

L’invito che Coldiretti Cremona rivolge ai cittadini è di regalarsi una passeggiata in centro, a pochi passi dalla Cattedrale e dal Torrazzo, dedicando qualche minuto alla bellissima esposizione, un tributo all’allegria e alla creatività tipiche dei bambini, ed anche alla passione per l’agricoltura. Si potrà così scoprire come le classi hanno interpretato e suggellato il percorso seguito, secondo il tema scelto tra quelli proposti nell’anno scolastico 2021-2022: “Una mucca per amica”, “Viene prima l’uovo…o la gallina?”, “L’acqua amica della natura”, “Evviva le api” e “Il cibo nell’arte”.

“Anche quest’anno siamo colpiti dalla grande adesione ricevuta dal progetto e dalla qualità degli elaborati conclusivi”, ha detto Paola Bono, Direttore di Coldiretti Cremona. “Gli alunni cremonesi hanno preso parte alla nostra proposta, che nasce dalla sinergia tra la Coldiretti e il Ministero dell’Istruzione, formalizzata dal Protocollo per la promozione delle competenze connesse alla sostenibilità nell’alimentazione, per lo sviluppo dell’economia circolare, della green economy e dell’agricoltura di precisione e digitale, firmato nel luglio 2019, sulla base della decennale esperienza della Coldiretti nella costruzione di reti positive con le scuole su tutto il territorio nazionale, a partire dal coinvolgimento diretto delle aziende agricole. Attraverso il racconto della nostra agricoltura e delle nostre campagne abbiamo condotto i bambini alla scoperta delle aziende agricole e degli agricoltori, dei prodotti del loro lavoro e dei cibi che portiamo in tavola. Ed abbiamo parlato anche di acqua, tutela del territorio. Abbiamo inoltre scoperto, insieme agli alunni, come nei secoli il cibo abbia ispirato grandi opere d’arte”.

L’esposizione resterà presso la vetrina del Borsino in via Solferino fino a venerdì 3 giugno. Nel frattempo Coldiretti Cremona è all’opera per preparare la giornata conclusiva di un progetto didattico particolarmente bello e significativo.

© Riproduzione riservata
Commenti