Cronaca
Commenta

Finti tecnici del gas in azione
in via Giordano. Anziana truffata

Ennesima truffa nei confronti di una persona anziana. Questa volta i malviventi sono entrati in azione in via Giordano a Cremona. Dopo aver studiato attentamente la zona, hanno individuato la vittima, un’anziana sola, e oggi nel primo pomeriggio sono riusciti a mettere a segno il raggiro. Un raggiro piuttosto semplice e ormai conosciuto, ma evidentemente ancora efficace. I due truffatori si sono finti tecnici del gas.

Con la scusa di dover verificare un problema, sono riusciti a farsi aprire, e una volta all’interno si sono divisi i ruoli: uno ha tenuto occupata la padrona di casa, mentre l’altro ha setacciato le stanze in cerca di denaro e preziosi. Alla fine i malviventi sono riusciti a fuggire con un bottino di circa 800 euro in contanti. Quando la donna si è resa conto di essere stata derubata, ha chiamato la polizia, ma i due responsabili avevano già preso il largo.

Se sono ancora tanti gli anziani che incappano nella rete di questi truffatori, ce ne sono altrettanti che non cadono nel tranello. Moltissime sono infatti le segnalazioni che arrivano ai centralini delle forze dell’ordine che riguardano sconosciuti avvistati nei quartieri o persone che con varie scuse chiedono di poter entrare nelle abitazioni.

Tutto questo grazie ai controlli di vicinato e alle svariate iniziative di prevenzione messe in campo dalle istituzioni, enti e forze dell’ordine. In questi giorni , ad esempio, regione Lombardia ha stanziato risorse per 500.000 euro per vari progetti formativi, informativi e culturali rivolti a Comuni, Unioni di Comuni e Comunità montane, utili a prevenire e contrastare i reati contro gli anziani, in particolare le truffe.

A Cremona e provincia, solo l’anno scorso, in particolare nel periodo estivo, sono stati organizzati numerosi incontri nelle piazze e nei quartieri per informare in modo capillare la cittadinanza su questi reati odiosi. Consigli utili per evitare di incappare nelle truffe erano anche stati stampati sui sacchetti del pane di una settantina di attività commerciali di Cremona.

L’anno scorso le truffe messe a segno in provincia di Cremona sono state 28, di cui anche raggiri  online. Nel periodo del lockdown, anche gli anziani, costretti a restare a casa, hanno imparato a navigare su internet, incappando spesso in tranelli all’interno della rete.

Non sempre, comunque, i malviventi riescono a farla franca. Solo lo scorso mese di aprile a Gadesco la polizia ha arrestato due uomini responsabili di una truffa ai danni di un’anziana di 85 anni derubata con l’inganno di monili in oro di ingente valore.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti