Cultura
Commenta

Porte Aperte Festival,
presentato il programma

Un momento dell'edizione di giugno 2021

Torna anche quest’anno il Porte Aperte Festival, in programma dal 10 al 12 giugno per la sua settima edizione, caratterizzata, finalmente, da un ritorno alla normalità, senza il contingentamento imposto dalla pandemia. Un festival diffuso, che mette in campo oltre 50 appuntamenti in tre giorni, allo scopo di valorizzare le energie della città e del territorio, per offrire un’occasione di incontro e confronto con altre esperienze provenienti dall’intero territorio nazionale.

Gli eventi saranno dislocati in 4 location principali della città, strategiche per la loro ubicazione nel centro storico e per la prossimità al tessuto sociale, culturale ed economico locale. I Cortili di 3 splendidi palazzi storici faranno da cornice agli incontri diurni: Palazzo Affaitati, Palazzo Fodri e Palazzo Comunale, mentre gli appuntamenti serali ed i concerti principali si terranno tradizionalmente all’interno del Bastione Medioevale di Porta Mosa.

All’ora di pranzo, in altre location del nucleo antico saranno proposti appuntamenti letterari e musicali, intervallati da offerte eno-gastronomiche a tema.

Completano il cartellone ben 4 mostre intorno ai linguaggi del fumetto, della fotografia e dell’illustrazione, alcune delle quali dedicate a tematiche ambientali e civili, allestite in collaborazione con altre importanti rassegne culturali come il Festival della Fotografia Etica di Lodi. Tra queste, una personale di opere originali di Pablo Echaurren, pittore, illustratore, fumettista e poliedrico protagonista della scena artistica nazionale da oltre 40 anni. Il tema che quest’anno accompagnerà il ricco panel di eventi del Paf è Orizzonti.

La nuova grafica della 7a edizione, affidata all’illustratore e fumettista Alessandro Baronciani mostra un’inedita visione di Cremona, dall’alto del suo monumento simbolo – il Torrazzo – in cui orizzonti finalmente ampi e luminosi, consentono a tutti (ma in particolare alle ragazze e ai ragazzi), di sognare in grande, progettare il cambiamento e costruire un futuro senza barriere fisiche e culturali, più in armonia con l’ambiente che ci circonda e ricco di relazioni significative. Tutti gli appuntamenti saranno oggetto di registrazione audio e di successiva pubblicazione sul sito del Festival, in formato podcast.

GLI OSPITI
MUSICA – I nomi di maggiore rilievo saranno: Venerdì 10 giugno Mobrici e Giancane, Sabato 11 giugno Mox e Ditonellapiaga, Domenica 12 giugno HU e Giovanni Truppi.

SCRITTURA – Tra gli altri, verranno presentate le nuove opere di Gianni Biondillo, Gian Andrea Cerone, Pierpaolo Vettori, Caterina Bonvicini, Marco Franzoso, Veronica Raimo, Marco Peano, Crocifisso Dentello, Roberto Camurri, Pacifico, Giorgio Fontana.

READING – Sabato 11 giugno Luca Marinelli legge Una relazione per un’accademia di Franz Kafka, Domenica 12 giugno Sonia Bergamasco legge L’evento di Annie Ernaux.

FUMETTO – All’interno del ricco roster di autori, segnaliamo la presenza di Gianluca Costantini e Laura Cappon, Marco Galli, Sara Colaone, Pablo Echaurren, Daniel Cuello, Mara Cerri e Chiara Lagani.

ATTUALITÀ – Si segnalano altresì incontri su tematiche di forte attualità, in sintonia con la linea editoriale della manifestazione, che vedranno protagonisti, tra gli altri, Saverio Tommasi, Martina Pignatti, Laura Boella, Gherardo Colombo, Kento.

IL PROGRAMMA COMPLETO

© Riproduzione riservata
Commenti