Cultura
Commenta

Adelia Polenghi in mostra
a Palazzo Duemiglia

S’intitola “I colori della vita” la mostra personale della lodigiana Adelia Polenghi che si apre sabato alle ore 18 nelle sale di Palazzo Duemiglia, in Largo Madre Agata Carelli 4. Durante il vernissage le poetesse Susanna Farina, Maria Enza Latella e Vera Recanati reciteranno una scelta di loro componimenti in versi. «L’idea di abbinare la pittura e la poesia – spiega il presidente del Centro Pinoni, Giorgio Denti, che organizza l’evento in collaborazione e con il patrocinio dell’amministrazione comunale – nasce dalla volontà di unire due forme d’arte che evidenziano numerose affinità e che si configura, quindi, come un ulteriore stimolo per il pubblico». Nata e residente a Santo Stefano Lodigiano, terminati gli studi superiori, lavora presso il “Corriere della sera”. Successivamente si avvicina alle arti plastiche frequentando il corso quadriennale di pittura e scultura all’Istituto “Gazzola di Piacenza”. Ha esposto terrecotte presso l’Ospedale di Lodi e diverse opere nell’ambito delle collettive dell’Associazione Culturale per le Arti Visive di Codogno e in seno alla rassegna itinerante “I colori e i giochi dei bambini”. «L’esistenza, vista nei suoi molteplici aspetti – spiega il curatore, Simone Fappanni – è al centro della ricerca espressiva di Adelia Polenghi. Figure, ritratti, composizioni d’insieme sono, infatti, il fulcro, vitale e vivifico, di una ricerca che presenta sia lavori connotati da una pennellata morbida, sia pezzi più materici, contraddistinti da un particolare spessore cromatico. A unire questi due aspetti c’è la sperimentazione, attorno alla quale si sviluppa il dinamismo luministico che ammanta le opere di questa originale pittrice che con pazienza è riuscita a definire una propria cifra stilistica immediatamente distintiva». La rassegna è visitabile gratuitamente da martedì a sabato dalle ore 14,30 alle 17,00.

© Riproduzione riservata
Commenti