Politica
Commenta

Sanità cremonese: "la Lega
al lavoro per il territorio"

Il referente provinciale della Lega di Cremona Fabio Grassani ha accolto con favore la disponibilità dell’assessore Letizia Moratti e la sua attenzione per  la crescita della sanità cremonese. “La Lega, da sempre forza politica che lavora per il bene del territorio, è costantemente impegnata a canalizzare le esigenze degli stakeholder al fine di trasformarle in obiettivi raggiungibili, sollecitando Regione Lombardia e il Governo ove competente a dare attuazione a quanto pianificato. Sono infatti i parametri ministeriali, ad esempio, a regolare l’assegnazione dei DEA per le strutture ospedaliere”.

“L’assessore Moratti”, ha ricordato Grassani, “ha ribadito quanto già detto dai tecnici di Regione Lombardia ai nostri esponenti istituzionali: la qualifica di DEA 2 può andare in parallelo con la costruzione del nuovo ospedale. Se dovessero esserci le condizioni per ottenerlo prima, ben venga. In merito alle case di comunità nel capoluogo, auspichiamo una accurata valutazione dei luoghi di insediamento, nell’ottica della migliore fruibilità per i cittadini e dei tempi di realizzazione”.

“La messa a terra della legge di potenziamento della sanità lombarda”, ha concluso Grassani, “è
oggetto di particolare attenzione da parte di tutti i livelli del partito, con la consapevolezza che i nostri cittadini debbano avere risposte concrete”.

© Riproduzione riservata
Commenti