Cultura
Commenta

Il 2 giugno via al "Microfestival
di teatro e musica antica"

Torna anche quest’anno il Microfestival di Teatro e Musica Antica – primavera estate 2022 con la direzione artistica di Roberto Cascio. Il primo appuntamento è giovedì 2 giugno, alle 18, al Museo di Storia Naturale di Cremona (via Ugolani Dati, 4) sotto le magnolie del cortile antistante il museo. Il programma della rassegna è dedicato al mondo naturale.

Lo spettacolo di giovedì 2 giugno s’intitola Hormai son presso al bosco. Tandàn darindondella: si tratta di brani musicali tra i boschi, le campagne e i giardini del primo Cinquecento a cura della Cappella Musicale di San Giacomo di Bologna. Le voci sono di Miriam Fantacone, Marcella Ventura, Jiangchen He, Niccolò Roda, accompagnano alla viola da gamba Anna Giuseppina Mosconi, al liuto e concertazione Roberto Cascio.

Boschi, orti e giardini fioriti, antri ombrosi e solitari diventano i luoghi dove amanti disillusi, danzanti villanelle, incaute pastorelle e rozzi fauni infidi sfogano, in canti e balli, le loro passioni amorose ascoltando le falilolele di uccellini nascosti tra frondosi rami o spiando cortei di damigelle che accompagnano la bella sospirata, oppure, snocciolando stizzosamente fave e fagioli. Frottole e villotte tratte dai manoscritti e dalle stampe veneziane del primo Cinquecento italiano intonano i colori e i profumi dell’erbario rinascimentale.

Il secondo appuntamento del Microfestival si terrà sabato 11 giugno, al Museo della civiltà Contadina “Il Cambonino vecchio” (viale Cambonino, 22), con un ricco programma di visite guidate e concerti.

© Riproduzione riservata
Commenti