Economia
Commenta

Imprese del mobile, in provincia
crescono import ed export

Sono 73 le imprese attive nel settore del mobile in provincia di Cremona per 305 addetti. E’ quanto emerge dal report della Camera di Commercio di Como e Lecco che presenta dati aggiornati al 31 dicembre 2021. A livello regionale, solo Pavia e Lodi ne presentano meno.

In 5 anni, si è anche registrata una perdita del 5,2% del numero di aziende del settore in provincia (scese dalle 77 del 2016 alle 73 attuali), nonostante una lieve ripresa nel confronto tra il 1 gennaio 2021 e il 31 dicembre dello stesso anno: +1,4%, unica provincia in positivo insieme a Bergamo (+1%) e Varese (+0,5%).

Trend simile anche per quanto riguarda gli addetti, in ripresa nella variazione annua relativa al primo e all’ultimo mese del 2021 (+1,3%), ma che paga un pesante -15,5% nel raffronto con il 2016 (solo a Milano se ne sono persi di più in termini percentuali, -18,3%).

Sono comunque in crescita le esportazioni del settore moglie (+39,1% rispetto al 2020), la seconda variazione più alta a livello regionale, oltre che un dato maggiore rispetto al dato relativo alla variazione percentuale delle esportazioni totali (+32,6%).

+56,2%, invece, per quanto riguarda le importazioni del settore mobili nel 2021 rispetto al 2020, a fronte di un +16,%% delle importazioni totali. Anche in questo caso, nel settore mobili, è la seconda variazione più alta a livello lombardo.

© Riproduzione riservata
Commenti