Politica
Commenta

Crema, Pozzaglio, Credera, Torricella
L'affluenza ha sfiorato il 56%

Il 55,94% degli elettori è andato a votare per le elezioni amministrative nei quattro comuni della provincia di Cremona dove ieri si è votato (Crema, Credera Rubbiano, Pozzaglio, Torricella del Pizzo). Nella scorsa tornata era stato il 61,83%. Un dato quindi in diminuzione, come nel resto d’Italia.

Per il dettaglio su Crema, dove l’affluenza è stata del 55,06% (nella scorsa tornata 61,55), vedi QUI 

Ecco come è andata nei tre comuni minori in cui si è votato:

POZZAGLIO – Affluenza al 64,46% (in precedenza: 70,74%). Concluse le operazioni nel comune di Pozzaglio, dove è stato riconfermato Biondo Caruccio, che ha totalizzato 474 voti, pari al 61%, contro i 303 della sfidante Da Roz, che si è fermata al 39%. A

TORRICELLA DEL PIZZO – Affluenza al 54,73% (42,68%). A Torricella del Pizzo lo spoglio è andato velocemente: c’è già il dato definitivo, e Singrid Bini, unica candidata, ha ottenuto il 50% più 1 di voti validi. Su 243 votanti 243, ha totalizzato 222 voti validi. 5 schede sono nulle e 16 bianche.

CREDERA RUBBIANO – Francesca Cerasola è il nuovo sindaco. Ha sconfitto l’uscente Guerini Rocco per 461 voti a 425.

Puntuale poco dopo le 14, è iniziato lo spoglio delle schede per le amministrative a Credera Rubbiano. Alle due sezioni elettorali del paese, sono presenti i due candidati sindaco, l’uscente Matteo Guerini Rocco (Lista Tradizione e futuro) e la sfidante Francesca Cerasola (Obiettivo Comune).

Ieri sera alle 23 aveva votato il 66,07% degli elettori, il miglior risultato della provincia di Cremona, dove votavano altri 3 comuni, e quasi allo stesso livello della precedente tornata, quando l’affluenza era stata del 68,67%.

BOZZOLO – Il cremonese Giuseppe Torchio confermato ufficialmente sindaco di Bozzolo con 1.517 voti validi su 1.676 schede. Ottiene il suo secondo mandato.

MONTICELLI D’ONGINA – A Monticelli d’Ongina è stato confermato sindaco il cremonese Gimmi Distante, che ha vinto per soli 3 voti.

a cura di Giuliana Biagi e Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti