Cronaca
Commenta

Anniversari sacerdotali. Vescovo
celebra alla Fondazione La Pace

«205 anni di sacerdozio, circa ottantamila Messe e decine di migliaia di confessioni: con questi conti un po’ sommari vogliamo ricordare oggi i vostri anniversari di ordinazione sacerdotale». Così il vescovo Antonio Napolioni si è rivolto a don Silvano Rossi, don Mario Olivi e don Sergio Lodigiani nella Messa celebrata nella mattinata di mercoledì 29 giugno, nella solennità dei santi Pietro e Paolo, presso la casa di riposo Giovanni e Luciana Arvedi, nella struttura di via Massarotti, a Cremona, gestita dalla Fondazione La Pace Onlus. Un momento celebrativo solenne, al quale hanno partecipato tanti volti amici che negli anni hanno incontrato i tre presbiteri e diversi sacerdoti: tra loro il vicario episcopale per il Clero don Gianpaolo Maccagni, il presidente della Fondazione La Pace don Roberto Rorta e il cappellano don Luigi Mantia. L’occasione sono stati i 70° di ordinazione presbiterale per don Silvano Rossi e don Mario Olivi e il 65° di don Sergio Lodigiani.

«Festa dei santi Pietro e Paolo, dunque del Papa e dell’unità della Chiesa cattolica, un’unità missionaria – ha ricordato il vescovo all’inizio della sua omelia –. Una Chiesa in cammino nel tempo, anche “a rotelle”, come il Papa in questo periodo. Ma le rotelle del cervello e del cuore funzionano ancora e continua a servire la Chiesa con i suoi 85 anni. Noi preghiamo per lui, ringraziamo il Signore per il suo ministero e soprattutto seguiamo il suo insegnamento».

© Riproduzione riservata
Commenti