Cronaca
Commenta

Accoltellato in strada a Castelleone:
morto Giovanni Senatore. Arrestato 38enne

Il bar davanti a cui si è consumato il delitto
La vittima, Giovanni Senatore

Notte di sangue a Castelleone, in pieno centro, dove un uomo è stato ucciso a coltellate durante un diverbio degenerato in violenza. La vittima è Giovanni Senatore, 40 anni, residente a Castelleone, morto prima dell’alba dopo alcune ore di agonia. Poche ore dopo è stato arrestato Mauro Mutigli, 38 anni, residente a sua volta a Castelleone: dovrà rispondere dell’accusa di omicidio.

Erano da poco passate le 21.30 e il centro storico era affollato, grazie alla manifestazione I Mercoledì d’Estate. I due si trovavano nei pressi di un bar, vicino a piazza del Comune, quando hanno iniziato a discutere violentemente.

La lite è degenerata in breve tempo, e i due sono passati alle mani, ma nessuno avrebbe immaginato ciò che è invece successo di lì a poco. Mutigli si è allontanato, per tornare poco dopo con in mano un coltello, e ha sferrato una coltellata all’addome dell’avversario, lasciandolo a terra in una pozza di sangue. Quindi, si è dato alla fuga, pare in grande stato di alterazione.

Il 38enne arrestato, Mauro Mutigli

Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, che hanno trasportato d’urgenza Senatore all’Ospedale Maggiore di Crema. Ma per lui non c’è stato nulla da fare. I Carabinieri di Castelleone e di Crema, intervenuti sul posto, una volta appurata l’identità dell’aggressore, lo hanno raggiunto presso la sua abitazione, e lo hanno arrestato. Dovrà rispondere dell’accusa di omicidio. Nelle prossime ore, verrà interrogato dal magistrato che si occupa delle indagini, la dottoressa Vitina Pinto. LaBos

Tracce di sangue
Tracce di sangue

© Riproduzione riservata
Commenti