Cronaca
Commenta

Sindacato, impresa e enti di
formazione per corso autisti

(foto di repertorio)

C’è tempo fino alla seconda metà di ottobre, per iscriversi al Corso per autisti di mezzi pesanti organizzato da IAL Lombardia S.r.l.- Impresa Sociale, ACS ALL CAR SERVICE e FIT-CISL Presidio di Cremona.  Da una recente stima, oggi in Italia mancano circa 20 mila conducenti, il che genera un’opportunità occupazionale garantita nel futuro, per i giovani che vorranno intraprendere “il Mestiere di Autista”.  Mestiere questo, certamente impegnativo da un punto di vista fisico e mentale, ma al tempo stesso economicamente ben remunerato.

Si tratta di un percorso di formazione sostenuto dalle Imprese di trasporto della provincia di Cremona, per conseguire le competenze di autisti per autoveicoli superiori a 3,5 Tonnellate.  Saranno acquisite le competenze per il trasporto con autoveicoli su gomma e conoscenze di manutenzione ordinaria del veicolo.

Il percorso formativo – della durata di 8 mesi – è rivolto a persone con età minima 21 anni, in possesso di Patente B, prevede il conseguimento delle Patenti C ed E, la possibilità di tirocinio in azienda, conseguimento CQC – ovvero la Carta di Qualificazione del Conducente – e inserimento in ditta partner del progetto con un contratto di apprendistato.  Saranno acquisite le competenze per il trasporto con veicoli su gomma e conoscenze di manutenzione ordinaria del veicolo.  Il corso in presenza, durante la settimana si terrà in orario serale, sabato e domenica.

“Il progetto – spiega Angelo Laface, Segretario della FIT CISL Presidio di Cremona – è rivolto a disoccupati di Cremona e Provincia, nasce da un’idea della Segreteria di Presidio FIT-CISL di Cremona – nell’ambito Unione Sindacale Territoriale Cremona Mantova CISL ASSE DEL PO – e IAL Lombardia di Cremona, con la partecipazione attiva del Gruppo Storti – Trasporti Pesanti di Piadena e del Servizio Intermodale Magli – MIS – di Spinadesco”.

Una collaborazione fondamentale quella con le aziende, come spiega il collaboratore della FIT cremonese Graziano Badolato: “Si tratta di una scelta fondamentale e strategica per le aziende del territorio, che grazie alla collaborazione di un’importante Società che si occupa di Scuola Guida con sede a Cremona, offrirà ai partecipanti il proprio supporto, attraverso competenze, tecnologie e personale qualificato all’insegnamento, per il conseguimento di patente della guida dei camion.

Badolato quindi prosegue: “Il progetto – parzialmente finanziato dalla Regione Lombardia – metterà a disposizione delle imprese partner, un plafond che contribuirà alla propria economia; agevolando l’accesso nel mondo del lavoro a giovani disoccupati, alla formazione e delle loro competenze, migliorandone i risultati aziendali.  Il Progetto Formativo potrà essere costruito “ad hoc” sulle necessità/peculiarità dell’azienda con esercitazioni e presentazione di casi aziendali specifici”.

Per maggiori informazioni si possono contattare gli Uffici IAL di via Dante 121 a Cremona telefonando allo 0372 36450 o inviando una email all’indirizzo sede.cremona@ialombardia.it.

© Riproduzione riservata
Commenti