Cronaca
Commenta

Simulano furto della moto,
denunciati 48enne e 59enne

I Carabinieri della Stazione di Castelleone hanno denunciato un uomo di 48 anni per simulazione di reato e un suo amico di 59 anni per favoreggiamento e falsità ideologica. I due, con precedenti di polizia, avrebbero inscenato il furto della moto del primo.

Tutto è iniziato nei giorni scorsi, quando il 48enne si è presentato presso la caserma di Castelleone denunciando che il giorno prima aveva lasciato la moto lungo la Sp 415, nel Comune di Castelleone, avendo avuto un problema elettrico, e quando era tornato per recuperarla successivamente, con un furgone, insieme ad un amico, il mezzo era sparito.

I militari di Castelleone, acquisita la denuncia, hanno verificato gli spostamenti della moto, e si sono resi conto che il mezzo non era passato dove il 48enne diceva di essere transitato. L’amico che l’avrebbe accompagnato a recuperarla, il 59enne, aveva confermato la sua versione, ma dagli accertamenti dei militari neppure il suo furgone risultava aver compiuto il tragitto dichiarato.

A quel punto il testimone è stato sentito nuovamente dai militari e ha ammesso di avere riferito il falso, su richiesta del 48enne. E’ quindi emerso che in realtà il furto della foto non era mai avvenuto. Per questo è scattata la denuncia nei confronti di entrambi, mentre sono in corso ulteriori accertamenti per capire dove si trovi la moto in questione.

© Riproduzione riservata
Commenti