Cronaca
Commenta

Le Olimpiadi sui banchi di
scuola: il progetto Panathlon

Dopo l’incontro iniziale nell’aula magna dell’ITIS “J. Torriani” con il presidente del Panathlon Roberto Rigoli e il suo predecessore Giovanni Radi, che hanno illustrato ai docenti ed ai presidi cremonesi e casalaschi il progetto “Storia, cultura, arte e sport”, ora tocca agli studenti. Mettendo a frutto le competenze fin qui acquisite, gli allievi dovranno sviluppare, nella più assoluta libertà creativa ed espressiva, la tematica proposta: le Olimpiadi, da sempre veicolo di valori di scottante attualità, quali la pace e la concordia tra i popoli.

Lunedì 7 Novembre, per i ragazzi dell’IIS “L. Einaudi”, guidato da Nicoletta Ferrari, si sono conclusi gli interventi informativi con due membri del direttivo del Club, Cesare Beltrami e Silvia Toninelli. Per la scuola di via Bissolati, sono Bruna Bertoli, insegnante di Scienze motorie nonché consigliera Panathlon, e Michela Balzarini, referente del corso Grafica e Comunicazione, a seguire l’attività. Ad occuparsi della realizzazione dei prodotti, nelle classi quarte e quinte, saranno tutte le professoresse delle materie professionalizzanti: Vittoria Attianese, Gloria Cisotto e Veronica Orlando.

Nello specifico, si punterà su manifesti, mascottes ed altro ancora, secondo i filoni sin qui individuati: lo sport e l’ambiente, la tecnologia, le figure femminili. Gli organizzatori hanno donato ai ragazzi il volume “Olimpiadi e paralimpiadi dell’era moderna”, che riporta immagini e medaglieri.

I lavori verranno completati entro il mese di aprile.

© Riproduzione riservata
Commenti