Cronaca
Commenta

Nell’aula magna del Liceo Aselli
consegnato il Premio Gjika

Tommaso Superti, allievo della classe V C del Liceo Scientifico “G. Aselli”, è il vincitore del Premio Gjika per l’anno scolastico 2022-2023 per i meriti conseguiti nel 2021/2022. La cerimonia per il conferimento del riconoscimento si è tenuta questa mattina nell’aula magna dell’Istituto di via Palestro, presenti l’Assessore all’Istruzione Maura Ruggeri, il dirigente scolastico Alberto Ferrari, la madre dell’istitutore del premio Urani Borodani, la professoressa Chiara Lampugnani e la Responsabile del Servizio Politiche Educative e Istruzione Silvia Bardelli. Sono intervenuti i genitori ed i compagni e le compagne di classe del premiato.

La cerimonia, generalmente prevista per l’ultimo sabato di settembre, è stata posticipata per permettere la presenza dell’istitutore del premio Tolian Apostol Gjika, in collegamento dagli Stati Uniti, e che ha portato la propria testimonianza, esprimendo il forte senso di gratitudine per aver avuto la possibilità di intraprendere un percorso di istruzione ricco, che lo ha portato a trovare la propria strada nella vita: una storia di successo scolastico che richiama il grande valore che l’istruzione deve ricoprire nella vita di ognuno. L’Assessore Maura Ruggeri e il dirigente scolastico Alberto Ferrari, nel congratularsi con lo studente per il risultato raggiunto, hanno stimolato tutti i ragazzi a cogliere l’essenza della testimonianza ricevuta, come incoraggiamento per la costruzione del proprio futuro.

Il Premio Gjika è stato istituito nel 2016 per volontà di Tolian Apostol Gjika, ex allievo del Liceo Scientifico “G. Aselli”, ed è destinato ad uno studente che, in sede di votazioni finali della classe quarta, abbia conseguito la migliore media in inglese, matematica e italiano.
Ogni anno l’Amministrazione comunale, su proposta del dirigente scolastico e della commissione “Borse di studio – Diritto allo studio – Buoni libro” del Liceo Scientifico “G.Aselli”, assegna il premio allo studente in possesso dei requisiti richiesti attraverso il supporto amministrativo del Settore Politiche Educative e Istruzione del Comune di Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti