Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Russia, Viktor Bout si unisce a partito ultranazionalista

(Adnkronos) – Pochi giorni dopo il suo rilascio da una prigione americana in cambio della liberazione della cestista statunitense Brittney Griner, Viktor Bout, chiamato negli Stati Uniti il ‘mercante di morte’, si è unito al partito ultranazionalista russo Ldpr, fondato e guidato dal politico russo Volodymyr Zhirynovsky fino alla sua morte, avvenuta a marzo 2022. Lo ha annunciato l’attuale leader del partito, membro della Duma di Stato, Leonid Slutsky.  

Nel suo discorso, durante la cerimonia di consegna della tessera del partito che si è svolta a Mosca, Bout ha affermato che l’Ldpr e Slutsky, capo del comitato internazionale della Duma di Stato, hanno fatto molto per il suo rilascio e che il suo dovere ora è “prendere parte attiva al lavoro nel partito”. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.