Cronaca
Commenta

Paura in via degli Argini. Fiamme
in una casa, residenti evacuati

Paura, questa sera poco dopo le 21,30, per un incendio scoppiato nell’appartamento al secondo piano di una palazzina di via degli Argini al civico 12. Il rogo è stato provocato da una stufetta a bioetanolo. Il padrone di casa stava caricandola quando all’improvviso si è originato il fuoco che si è propagato velocemente e il residente non è stato in grado di spegnerlo. Nel giro di poco,  infatti, l’appartamento era in fiamme, il fuoco usciva dalle finestre e dalla terrazza, le tapparelle di una delle finestre che affacciano sulla strada sono letteralmente scoppiate. L’uomo, che al momento era in casa da solo, ha chiamato i vigili del fuoco e nel frattempo ha avvertito gli altri condomini, suonando tutti i campanelli. Al loro arrivo i vigili del fuoco hanno fatto uscire tutti i residenti dalle loro abitazioni, in attesa che il rogo venisse domato.

Il residente dell’appartamento nel quale si è originato l’incendio è uscito in ciabatte,  altri condomini hanno preso in fretta e furia i loro animali domestici e sono scesi in strada ad attendere pazientemente le operazioni di messa in sicurezza. Nel frattempo sono stati raggiunti da parenti e amici e qualcuno, visto il freddo, ha offerto coperte e qualcosa con cui scaldarsi.

La paura è stata tanta, ma per fortuna non c’è stato bisogno di cure mediche. Qualche lieve intossicato, ma nessuno è stato ricoverato in ospedale.

I danni, invece, sono ingenti. Inagibile l’appartamento al secondo piano interessato dall’incendio, mentre gli altri dovranno essere valutati. Per sicurezza le famiglie al piano di sopra e a quello  più in basso sono state costrette a trovare una sistemazione temporanea. Toccherà ai vigili del fuoco effettuare gli opportuni accertamenti del caso e decidere quando tutto sarà in sicurezza e i residenti potranno rientrare nelle proprie abitazioni. Sul posto, oltre alle ambulanze e ai vigili del fuoco, anche carabinieri e agenti della polizia locale.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti