Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Giochi Europei 2023, esordio ‘a cinque cerchi’ del padel, in campo dal 21 al 25 giugno

(Adnkronos) – Le date ora sono ufficiali: dal 21 al 25 giugno il padel farà il suo “esordio a cinque cerchi” in occasione della terza edizione dei Giochi Europei, in programma a Cracovia dal 21 giugno al 2 luglio. E sarà una prima volta in grande stile non solo perchè al padel toccherà l’onore di essere tra le discipline che apriranno la manifestazione, ma anche per il livello e il numero di partecipanti. Saranno oltre 30 i paesi in gara, con i migliori giocatori in campo e un programma che conferma come il padel sia sport dagli orizzonti moderni e innovativi. Oltre al torneo maschile e femminile infatti, ci sarà anche il misto, con le coppie formate da un uomo e una donna e a conferma della via di totale armonizzazione intrapresa dalla Fip tra il padel femminile e maschile. Con l’ufficializzazione della cinque giorni di gare ai Giochi Europei, si conclude nel modo migliore il percorso intrapreso dal presidente della Federazione Internazionale Padel Luigi Carraro nel luglio 2019, quando decise di fare domanda ai Comitati Olimpici Europei per l’inserimento del padel nel programma ufficiale dei Giochi Europei del 2023.  

La crescita della disciplina, il potenziale delle competizioni Fip, la costante e proficua attività di informazione e collaborazione con il Coe e i due anni di duro lavoro con la Federazione polacca, hanno portato, nel maggio 2021 all’ufficializzazione dell’ingresso del padel nel novero delle discipline dei Giochi Europei. E ora, ecco le date ufficiali per l’esordio ai Giochi. “E’ un’emozione enorme -ha dichiarato il presidente della Federazione Internazionale Luigi Carraro- per tutti coloro che amano il padel, per coloro che lo praticano e per gli atleti che in questi anni hanno contribuito alla crescita della nostra disciplina. Guardare ai cinque cerchi olimpici e scorgerne sullo sfondo una racchetta da padel è il premio per il lavoro duro, serio, incessante che ci ha consentito di essere scelti dal Comitati Olimpici Europei – che ringrazio ancora una volta – in qualità di disciplina indipendente. Sono sicuro che sapremo contribuire al successo dei Giochi Europei, non vediamo l’ora di scendere in campo e, adesso è ufficiale, ci vediamo il 21 giugno a Cracovia”.  

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.