Cronaca
Commenta

“Giovani in centro”, presentato
il progetto di rigenerazione urbana

Giovani in centro: Strategia di sviluppo e rigenerazione urbana per il centro storico di Cremona è il nome del progetto di riqualificazione e connessione degli spazi pubblici tra piazza Lodi e piazza Giovanni XXIII presentato questa mattina nel corso di una conferenza tenutasi nella Sala eventi di SpazioComune. Sono intervenuti il sindaco Gianluca Galimberti, Andrea Virgilio, vicesindaco e assessore al Territorio, Giovanni Donadio e Eugenia Grossi, dirigenti rispettivamente del Settore Programmazione e Progettazione e del Settore Politiche Sociali del Comune.

“La progettazione e la realizzazione delle azioni materiali e immateriali previste avverrà dal 2023 e il 2027 sulla base di una lunga ed approfondita fase preparatoria frutto di un lavoro interesetoriale”, come è stato sottolineato durante la conferenza. Come ha dichiarato il sindaco nel suo intervento introduttivo, è questa “una delle sfide più importanti per rendere il centro cittadino più attrattivo per i giovani e le famiglie”.

Una sfida, come ha aggiunto Virgilio, “caratterizzata da una fase progettuale che ha visto una stretta interazione tra i settori Programmazione e Progettazione e Politiche Sociali facando proprio un nuovo approccio che va nella direzione indicata dall’Unione Europea: non si tratta infatti solo di riqualificare immobili e spazi, ma di rigenerare, rimettendo in particolare al centro i giovani, un contesto che già contiene importanti realtà sociali, economiche, culturali ed educative creando tra loro connessioni ed aprendolo ancora di più al resto della città. Verrà così restituta alla comunità una zona rivitalizzata e come luogo di socializzazione”.

I dettagli del progetto sono stati illustarti dall’arch. Giovanni Donadio per quanto riguarda gli interventi su edifici, piazze, strade e parchi, e dalla dirigente Eugenia Grossi per quanto concerne tutte quelle azioni, cosiddette immateriali, che saranno le prime ad essere avviate attraverso un confronto partecipato. Il Piano Finanziario ammonta complessivamente a quasi 17 milioni di euro (16.910.000).

QUI tutti i dettagli

© Riproduzione riservata
Commenti