Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Como, airbag lanciato a capodanno scambiato per ordigno: è panico

(Adnkronos) – Il lancio in aria di un airbag, utilizzato come artificio pirotecnico, ha fatto scattare il panico in strada durante la notte di capodanno a Fino Mornasco, nel comasco. 

Poco dopo la mezzanotte, le persone che stavano festeggiando in strada l’inizio del nuovo anno sono state sorprese dall’arrivo di un cilindro in acciaio lungo circa 30 centimetri, con dei fili elettrici su un lato, che ha colpito il tetto di una abitazione causando un enorme fragore e la rottura di alcune tegole.  

Immediato l’allarme tra le persone che in preda allo spavento hanno chiamato i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Sul posto è subito intervenuto un equipaggio dei pompieri per la messa in sicurezza dell’oggetto che appariva simile ad uno Ied (Improvised Explosive Devices). La mattina successiva sono poi intervenuti i militari del Nor- aliquota radiomobile e personale della stazione carabinieri di Fino Mornasco, per effettuare un sopralluogo e delimitare la zona di intervento.  

Questa mattina sono infine intervenuti i militari del nucleo artificieri antisabotaggio di Milano che, dopo un esame esterno ed una ‘radiografia’ dell’oggetto, necessaria ad escludere la presenza di esplosivo, hanno accertato che si trattava di un oggetto inerte, probabilmente proveniente dall’airbag di un veicolo, usato impropriamente come artifizio la sera di capodanno. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.