Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Amazon, maxi licenziamento: via in 18mila

(Adnkronos) – ”Poco più di diciottomila dipendenti”. Tanti saranno i licenziamenti che effettuerà il colosso statunitense dell’e-commerce Amazon, come annunciato dal suo amministratore delegato Andy Jassy. ”L’economia incerta” e ”le rapide assunzioni degli ultimi anni” sono le motivazioni indicate in una nota dall’azienda. Amazon ha resistito a periodi ”economici difficili” e continuerà a farlo, prosegue la nota, sottolineando che ”questi cambiamenti ci permetteranno di continuare il nostro percorso più a lungo e in modo più concreto”. 

I più colpiti, dai più numerosi licenziamenti in blocco dell’azienda fondata da Jeff Bezos, saranno i dipendenti dei negozi, come Amazon Fresh e Amazon Go, e le sue organizzazioni Pxt, che gestiscono ad esempio le risorse umane. Le lettere di licenziamento arriveranno agli interessati a partire dal 18 gennaio, ha precisato Jassy, aggiungendo che gli interessati rappresentano il sei per cento della forza lavoro aziendale composta da circa 300mila persone. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.