Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Gb, Harry vs William: “Mi ha buttato a terra in litigio per Meghan”

(Adnkronos) – E’ uno scontro fisico con il fratello William quello che il principe Harry racconta nella sua autobiografia ‘Spare’. In anticipazioni in esclusiva diffuse dal quotidiano Guardian si legge che, in una lite scatenata per la decisione di Harry di sposare l’attrice Meghan Markle, l’attuale principe di Galles avrebbe ”preso per il bavero” il fratello, gli avrebbe ”strappato la collana e buttato a terra”. L’esito della lite, si legge nell’autobiografia che sarà nelle librerie di tutto il mondo la prossima settimana, sarebbe stata una lesione alla schiena. 

Il libro, di cui il Guardian ha ottenuto una copia in anteprima, prende il titolo da un vecchio detto dei circoli reali e aristocratici, ovvero che il primogenito è erede di titoli, potere e fortuna mentre il secondo serve come ”ricambio” nel caso in cui dovesse succedere qualcosa al primo. Lo scontro tra i due sarebbe avvenuto nel Nottingham Cottage, come racconta Harry, spiegando che tra i due sono volati insulti. William, accusato da Harry di comportarsi come un erede al trono e non come un fratello, gli avrebbe invece detto di volerlo aiutare. ”Dici sul serio? Aiutarmi? Scusa, è così che lo chiami? Aiutarmi?”. Sono queste le frasi di Harry che avrebbero fatto infuriare William, ”che non ragionava, era furioso”. 

Cercando di calmarlo porgendogli un bicchiere d’acqua, Harry racconta che ”è successo tutto così in fretta. Tutto molto veloce. Mi ha afferrato per il bavero, strappandomi la collana, e mi ha buttato a terra. Sono atterrato sulla ciotola del cane, che si è rotta sotto la mia schiena, i pezzi mi hanno tagliato. Sono rimasto lì per un momento, stordito, poi mi sono alzato in piedi e gli ho detto di uscire”. Harry scrive che William lo ha invitato a reagire, citando litigi che avevano avuto quando erano bambini, ma lui si è rifiutato di farlo. A quel punto William se ne andò, ma poi tornò “con l’aria dispiaciuta”, scrive Harry. ”Non c’è bisogno che tu lo dica a Meg”, ha quindi detto William, aggiungendo che ”non ti ho attaccato”. 

Harry racconta quindi di aver raccontato l’accaduto al suo terapeuta, mentre la moglie se ne è accorta vedendo i ”graffi e lividi” sulla schiena, ma ”non era molto sorpresa, non era molto arrabbiata”. Era invece ”molto triste”. Il filo conduttore del libro, comunque, come scrive il Guardian è il risentimento di Harry per essere il “ricambio”. Un sentimento che emerge nei capitoli sulla sua infanzia, la sua scuola, la sua carriera come reale e nell’esercito britannico, il suo rapporto con i genitori e il fratello e la sua vita con Meghan e il ruolo di padre. All’inizio del libro Harry racconta di quello che suo padre, ora re Carlo, avrebbe detto a sua moglie, la principessa Diana, il giorno della nascita di Harry: ”Meraviglioso! Ora mi hai dato un erede e uno di riserva: il mio lavoro è finito”. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.