Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Covid, Ecdc: “Variante Kraken può far salire contagi Europa ma non a gennaio”

(Adnkronos) – La sottovariante Omicron Xbb.1.5, ribattezzata ‘Kraken’, ha la potenzialità di “far aumentare i casi Covid in Europa ma non a gennaio, poiché è attualmente presente solo a livelli molto bassi”. E’ la conclusione dell’aggiornamento pubblicato oggi dall’Ecdc, l’European Centre for Disease Prevention and Control, dedicato proprio a Xbb.1.5 “che – ricordano gli specialisti infettivologi dell’Ecdc – non è associata a una maggiore riduzione della neutralizzazione da parte dei vaccinati e dei guariti rispetto a Xbb.1”. Mentre il vantaggio di “Xbb.1.5 rispetto a Xbb.1 potrebbe essere causato da un aumento della trasmissibilità intrinseca”, precisano.  

Ad oggi “sono 4.770 le sequenze depositate in Gisaid EpiCoV appartenenti a Xbb.1.5 con il profilo mutazionale nella regione ‘Spike’ Q183E, F486P e F490S – ricordano gli esperti Ecdc – La maggior parte di queste segnalazioni proviene dagli Stati Uniti (4.111) e dal Regno Unito (202 ) ma la variante è stata rilevata anche in diversi altri Paesi: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Germania, Islanda, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna e Svezia”. Secondo l’Ecdc “nelle ultime due settimane del 2022 la prevalenza di Xbb.1.5, rispetto ad altre varianti, è inferiore al 2,5% per tutti i paesi in cui è possibile stimare con precisione le proporzioni della variante”.  

I Cdc Usa hanno stimato un tempo di raddoppio di Xbb.1.5 in 9 giorni, e attualmente la variante negli Usa è al 27,6%. “Non è ancora chiaro se la variante diventerà dominante negli Stati Uniti nelle prossime settimane – avverte l’Ecdc – La rapida crescita negli Stati Uniti non significa necessariamente che la variante diventerà dominante in Europa. Questo perché durante la pandemia sono state osservate più volte importanti differenze nella circolazione delle varianti tra il Nord America e l’Europa”.  

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.