Cronaca
Commenta

Sconti sui contributi
volontari all'IIS" L.Einaudi"

L’istituto “L. Einaudi” fa sconti sulle tasse d’iscrizione al prossimo anno scolastico, che sarà il meno caro dal 2019 ad oggi. Gennaio è mese di “saldi” anche per la scuola di via Bissolati, che ha deciso di ridurre di trenta euro, per tutti i corsi, il contributo volontario, a carico delle famiglie. Si tratta, senza dubbio, di un gesto significativo, in un momento storico caratterizzato da aumenti e da rincari su beni e risorse di prima necessità. La delibera è stata assunta all’unanimità dal Consiglio d’istituto di Ottobre. Nello specifico, la cifra cancellata riguarda il capitolo “Innovazione tecnologica”, contenuto nella voce “Allargamento dell’offerta formativa” (che comprende pure le Attività integrative). La preside Nicoletta Ferrari spiega: “L’adesione alle iniziative derivanti dal PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) ed i fondi conseguenti consentiranno di rinnovare parte dei software e dei dispositivi informatici e di realizzare aule digitali innovative ed ambienti immersivi nella realtà virtuale. Comprendiamo perfettamente la congiuntura: la pandemia, il successivo conflitto russo-ucraino e la precarietà lavorativa stanno minando nel profondo il delicato equilibrio di tanti bilanci famigliari. Purtroppo, il supporto economico dei genitori è per noi prezioso: solo per tale via la didattica può restare competitiva ed al passo con i tempi. Ciò che riceviamo dal Ministero non consente di finanziare completamente quanto messo in campo per i ragazzi. I programmi dell’indirizzo Grafica e Comunicazione sono molto costosi. Analogamente, gli studenti dell’Enogastronomia ed Ospitalità alberghiera utilizzano svariate materie prime per le esercitazioni pratiche settimanali e consumano le pietanze realizzate. Ciononostante, proprio perché comprendiamo a pieno le difficoltà attuali, abbiamo voluto dare un segnale positivo, tangibile, di cui vado particolarmente orgogliosa: con questo taglio di alcune decine di euro, abbiamo voluto dimostrare alla nostra utenza attenzione, disponibilità e solidarietà”.

© Riproduzione riservata
Commenti