Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Ucraina, Zelensky: “Fornitura carri armati questione molto delicata”

(Adnkronos) – La questione dell’invio a Kiev di carri armati pesanti continua a essere “urgente e molto delicata”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, parlando con i giornalisti dopo aver ricevuto il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e sottolineando come l’impasse sui carri armati “dipenda da molte ragioni e sfortunatamente non dalla volontà dell’Ucraina”. 

Zelensky ha elogiato la disponibilità di diversi Paesi che si sono fatti avanti, sostenendo l’intenzione di inviare alcuni dei loro carri armati all’Ucraina, ma ha aggiunto che nella maggior parte dei casi è necessaria l’autorizzazione dei Paesi produttori. “Aspettiamo tutti l’approvazione del Paese che ha i diritti su quella particolare licenza”, ha spiegato il presidente.  

Tra questi c’è la Germania, che produce i carri armati da combattimento Leopard e che non ha ancora sciolto la riserva sull’autorizzazione all’invio.  

“Facciamo quanta più pressione politica possibile, ma la cosa più importante è che la nostra pressione si basa su argomenti solidi – ha detto Zelensky -. Il coraggio dei nostri guerrieri e la motivazione del popolo ucraino non sono sufficienti contro migliaia di carri armati della Federazione russa”. 

Il presidente ha anche ammesso che si sta lavorando a delle alternative, come la produzione interna, ma il fattore tempo è fondamentale contro Mosca. “Il tempo e la velocità sono importanti. Ogni minuto è una vita umana. Più velocemente saremo in grado di liberare il nostro territorio, più velocemente diventeremo più forti, più le vite dei nostri cittadini saranno risparmiate”, ha concluso. 

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.