Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Ucraina, Biden: “Usa inviano 31 tank Abrams, ci vorrà del tempo”

(Adnkronos) – “Gli Stati Uniti invieranno all’Ucraina 31 carri armati” Abrams, “l’equivalente di un battaglione ucraino. E’ una cosa molto importante perché rafforzerà la capacità dell’esercito di difendere il suo territorio”. Lo ha annunciato il presidente Joe Biden, sottolineando che gli Abrams sono “i carri armi più potenti al mondo” e la loro fornitura “rafforzerà la capacità di Kiev di difendere il suo territorio e le permetterà di raggiungere i suoi obiettivi strategici”. 

Biden ha quindi precisato che gli Stati Uniti inizieranno “al più presto” l’addestramento delll’esercito ucraino nell’utilizzo di questi mezzi, sottolineando che “servirà tempo” prima che i carri vengano dispiegati sul campo di battaglia. 

Biden ha assicurato che l’invio dei carri armati “non è una minaccia offensiva” contro la Russia, ma servirà ad aiutare l’Ucraina a “difendere la sua sovranità”. “E’ di questo che si tratta – ha sottolineato – Aiutare l’Ucraina a difendere e proteggere il suo territorio. Non è una minaccia offensiva alla Russia, non c’è una minaccia offensiva”. Poi il presidente è tornato a dire che “questa guerra dovrebbe finire oggi, questo è quello che tutti noi vogliamo, mettere fine a questa guerra”. 

”La Germania non mi ha costretto a cambiare idea. Volevamo essere sicuri di essere tutti insieme”, ha precisato Biden facendo riferimento all’invio di tank Leopard da parte di Berlino. “La Germania si è davvero fatta avanti. Il cancelliere si è espresso con voce molte forte per l’unità”. 

“La Russia si aspettava che ci saremmo divisi” e invece “siamo pienamente, totalmente e completamente uniti. Restiamo uniti e determinati come sempre nella nostra convinzione e nella nostra causa”, ha aggiunto Biden. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.