Commenta

Due quintali di hashish in garageArrestato 34enne marocchino

droga1

Nei giorni scorsi le Fiamme Gialle di Cremona hanno individuato nell’hinterland milanese un garage al cui interno sono stati trovati 190 chilogrammi circa di sostanza stupefacente tipo Hashish, parte accatastati in un angolo del box, parte occultati nel bagagliaio di un’autovettura.

Da un po’ di tempo i Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Cremona indagavano su uno spacciatore attivo nella città di Cremona, il quale era solito recarsi a Milano per veloci incontri con alcuni connazionali allo scopo di rifornirsi dello stupefacente.

Dopo alcuni giorni di osservazione e di pedinamenti tra Cremona e Milano i militari della Sezione Mobile sono riusciti a individuare quello che con ogni probabilità era il fornitore del pusher cremonese, identificato in J.A., cittadino marocchino di 34 anni residente nel capoluogo milanese, con regolare permesso di soggiorno.

I successivi accertamenti hanno permesso anche di indirizzare i servizi di appostamento presso un garage in Cinisello Balsamo (MB) di cui J.A. aveva la disponibilità e nel quale si recava spesso. Nel primo pomeriggio di lunedì 20 giugno i finanzieri decidevano di intervenire e fermavano il magrebino in procinto di allontanarsi dal garage a bordo di uno scooter. Alla vista dei finanzieri il sospetto abbandonava lo scooter tentando la fuga, ma veniva fermato dopo un breve inseguimento a piedi e trovato in possesso di circa 5 chili di hashish.

La successiva perquisizione del garage ha consentito di rinvenire, accatastati in un angolo, 75 chilogrammi di hashish e, occultati nel bagagliaio della sua autovettura, una Volkswagen Golf, altri 110 chilogrammi di stupefacente.

J.A. è stato tratto in arresto per traffico e detenzione di stupefacente ai fini di spaccio ed è stato condotto presso la Casa Circondariale di Monza a disposizione della Procura della Repubblica di Monza.

 

© Riproduzione riservata
Commenti