3 Commenti

Una parata di auto in isola pedonaleChi le ha autorizzate?

lettere-auto

Caro direttore, questa mattina aprendo il suo quotidiano d’informazione, mi sono allarmato leggendo i dati sull’inquinamento nella nostra città e le possibili conseguenze per la salute. Poi sono venuto in centro città e in piazza Stradivari ho visto parcheggiate in piena isola pedonale ben ventisette auto, molte delle forze dell’ordine, altre con autista ed altre “civili”. Tutte in fila davanti alla Camera di Commercio e tutte auto altamente inquinanti. Non mi risulta siano state autorizzate al transito e alla sosta in zona verde. Ho chiesto informazioni e mi è stato riferito che era in corso una conferenza in Sala Maffei. Trovo scandaloso che chi dovrebbe dare l’esempio se ne infischi delle regole (chi li ha autorizzati, non in servizio di pattuglia o altro ad entrare in isola pedonale?), della salute dei cittadini e perfino della buona educazione. Tra le auto parcheggiate c’era anche quella del Comune e quella della Provincia, con tanto di autista al posto di guida. Ha atteso il presidente Salini che ha fatto la sua comparsata al convegno i prima infilarsi nell’auto e tornare verso il Palazzo della Provincia distante forse settanta-ottanta metri.  Dove erano i nostri solerti vigili, così tempestivi a dare le multe ai nostri concittadini?

Mario Grazioli

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Robespierre

    Accidenti, si, è proprio un gran problema….

  • Robespierre

    quello delle auto della polizia, intendevo, non quello dell’inquinamento.

  • Paolo

    Si, è davvero un problema! È il simbolo del’arroganza del potere. Come pretendono si rispettino le regole, se chi le deve far rispettare è il primo a infrangerle? Per avere altri esempi, basta recarsi davanti alla sede della provincia in c.so Vitt. Emanuele e ammirare la fila di auto di servizio in divieto di sosta.
    Se un cittadino ha la necessità di recarsi in zona, si sente rispondere che c’è il Marconi a due passi e che comunque la città si attraversa in cinque minuti… Questo perché per loro non vale? Stanno lavorando esattamente come chi deve perdere tempo e soldi per cercarsi un parcheggio!
    Perché assessori e consiglieri comunali godono della possibilità di entrare in ZTL e parcheggiare gratis a piacimento? Non stanno semplicemente svolgendo un lavoro come tantissimi cittadini? Che però il parcheggio se lo devono cercare e pagare?
    Sbaglio o sono gli stessi che, interpellati per i problemi della sosta, ti rispondono che i parcheggi ci sono e basta camminare per due minuti?