41 Commenti

Giuseppe Ferrari non seguirà la Lega e resterà in Aem fino alla scadenza naturale del mandato

ferrari-giuseppe

Giuseppe Ferrari non seguirà la Lega e resterà alla presidenza di Aem Gestioni fino alla scadenza naturale del mandato, maggio 2012. “Maggio è la scadenza naturale del mio mandato – dice -, salvo richieste da parte di altre persone (il sindaco; ndr) credo che resterò fino a quella data”.
La nota con la quale il commissario cittadino Raffaele Volpi comunica ai militanti, ai consiglieri e ai rappresentanti del Carroccio nelle partecipate l’uscita dalla maggioranza in Comune non è ancora stata trasmessa. Dalla segreteria assicurano che la comunicazione partirà però a breve. Strettamente connesso alla comunicazione ufficiale della rottura dei rapporti con il sindaco e gli alleati e il conseguente passaggio all’opposizione, è il ‘ritiro delle truppe’ dalle società partecipate. Sono quattro i Cda dove siedono i Leghisti: Aem Gestioni (presidente Giuseppe Ferrari), Cremona Solidale (consigliere Fabio Grassani), Linea Distribuzioni, controllata di Lgh (consigliere Antonio Ravara), Km Spa (consigliere Giuseppe Guarneri).
A queste si aggiungerebbe la vicepresidenza della Fondazione Città di Cremona, in capo a Carlo Santini, che i vertici della Lega hanno però ‘scaricato’ in occasione del ‘caso Fodri’. Sul fronte dei collegi dei revisori, in quota Lega è poi un posto nella Fondazione Ponchielli (Andrea Ferrari).
Il presidente di Aem Gestioni, come prevedevano diversi esponenti del Pdl, resterà con il sindaco. “Ad oggi non ho ricevuto la nota del commissario – dice Ferrari -. Io non sono neanche iscritto alla Lega, non so nemmeno se me la manderanno. Ad ogni modo, essendo in scadenza a maggio, penso proprio che andrò alla fine del mandato”. “E’ questione di responsabilità verso l’azienda – spiega Ferrari -: per la società che presiedo sarebbe sbagliato lasciare dalla sera alla mattina”.
Non è, Ferrari, il primo degli amministratori leghisti a dissociarsi dalla linea dettata dai militanti e dal commissario cittadino. Prima di lui ha preso posizione Giuseppe Guarneri, consigliere in Km. “Premesso che non sono militante della Lega – ha dichiarato Guarneri – ma semplice sostenitore, con amarezza rilevo di non essere mai stato consultato su decisioni apprese esclusivamente a mezzo stampa”. “Intendo continuare a svolgere il mio incarico in Km – ha quindi precisato Guarneri -. Al fine di dirimere qualsiasi dubbio circa le ragioni della mia decisione, devolverò la retribuzione da consigliere di Km all’Aire (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro”.
Pronto a dimettersi dal cda di Cremona Solidale, invece, Fabio Grassani.

Duro il commento rilasciato in serata dal segretario provinciale della Lega, Simone Bossi, a proposito delle dichiarazioni del presidente di Aem Gestioni e del consigliere di Km. “Ferrari e Guarneri – dichiara Bossi – sono stati premiati dalla Lega e ricoprono ruoli importanti grazie alla Lega. Il partito ha detto loro solo ciò che già il sindaco ha chiesto con dichiarazioni ai giornali, ossia di rimettere nelle sue mani il loro mandato. Trovo scorretto che adesso Ferrari e Guarneri dicano di essere semplici sostenitori della Lega e, per questo, non intendano rispondere al partito. Mi sembra un discorso di poltrone più che di correttezza”.

 

f.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giuda

    Ma non è il Sindaco che ha chiesto a questi di dimettersi?
    Quindi Ferrari e Guarneri vanno contro la volontà del Sindaco!
    Finalmente un po di pulizia, fuori dalla Lega i MERCENARI della politica!

    • angela

      Ma fame el piaser!!!Guarda che i mercenari sono li in sede.Tentare di gettare fumo negli occhi e’ del tutto superfluo

      • Giuda

        Comodo farsi “sistemare” dalla Lega e poi stare incollati alle poltrone! Comunque, la loro storia politica è finita, senza il simbolo con l’Alberto da Giussano non vanno da nessuna parte!
        Buon viaggio!

  • ultimo

    Forse non hanno capito che non è la Lega che gli ha detto di uscire ma la Lega ha detto loro di rimettere il mandato nelle mani del sindaco e che è il sindaco che deve decidere se tenerseli o no?
    E loro come pesci nella rete non hanno capito niente svelandosi per quello che sono…

    • Paolo

      Tante volte si sente solo quello che si vuole. Evidentemente servirebbe un po’ di solvente per sciogliere il Bostik che hanno sul fondoschiena.

    • angela

      Mi sa che quello che capisce poco sei proprio tu: i due dopo aver risposto picche alla lega si sono rimessi alla volonta’ del Sindaco(la S. maiuscola è voluta;non errore).

      • bruno

        …Angela, non barare, nel tuo post hai scritto “sindaco” con la minuscola…hai profanato la sacralista’ del Sindaco..che vergogna!!!

  • Wilkins Micawber

    Se il compito di Volpi era quello di portare la pace…

    • giorgio

      …non ai carrieristi pero’.

      • Wilkins Micawber

        ciò non toglie che chi doveva semplificare lo scenario lo ha fatto precipitare. E non è ancora finita

      • Paola

        appunto…ci voleva un onorevole (Volpe del deserto bresciano) per peggiorare ulteriormente la situazione? bastavano già Bossi e i suoi fedeli collaboratori…

    • giorgio

      Non e’ che lo scenario precipita per colpa di Volpi ma e’ che e’ la gramigna che si separara da se’ dall’erba buona. E’ un fenomeno spontaneo come dimostrato dall’articolo.

      • angela

        Grande!!!

  • Не столь важнов какой стране вы застряли, вы сможете конкретная фирму, которая предоставит [url=http://www.bustrans.com.ua]аренда микроавтобусов[/url]. Найдите самую надежную компанию наслаждайтесь поездкой!

    • giorgio

      che c’e’ amico? Hai bevuto troppa vodka?

  • Alfredo

    I due Giuseppe, Guarneri e Ferrari, hanno avuto le cariche quando segretario della Lega di Cremona era Emiliano Ferrari. Considerando la vicenda politica del Ferrari junior, passato disinvoltamente al FLI, si puo’ dedurre che cosa lo guidava nelle scelte ovvero la poltrona o gli ideali.

  • Paola

    Questa Lega perde i pezzi, all’illuminato segretario Bossi non viene il dubbio di avere sbagliato qualcosa lungo la strada? La sua faccia sorridente sul giornale l’altro giorno lascia pensare che sia anche soddisfatto. Come dicevano i nostri anziani “Poverino, non ne ha colpa!”Con tutti i difetti che aveva Carpani come segretario provinciale sono sicura che non avrebbe portato la sezione a queste scelte. Che Bossi si faccia un esame di coscienza! E che dire di Volpi, il parlamentare bresciano che con tre/quattro incontri ha deciso le sorti di un capoluogo di provincia…quanta leggerezza! Non accenno nemmeno al parlamentare del territorio in quota Lega (On. Comaroli) CHI L’HA (MAI) VISTA!

    • Silvestro Caira

      a parte che le scelte cittadine le faceva l’ex segretario cittadino e volpi le ha solo ereditate, non aver mai visto la comaroli sul territorio vuol dire vivere con le fette di salame sugli occhi, poi chiama difetti di carpani quello di aver portato il centro destra a vincere le comunali e le provinciali dopo 60 anni di regno incontrastato della sinistra … ma dove vivi ? meglio te lo fai tu un esame di coscienza !

      • Paola

        Intendevo dire che Carpani è stato a lungo criticato per le sue modalità, ma condivido con lei il fatto che è stato un buon segretario che ha fatto crescere le sezioni e i giovani. Su Bossi resto del mio parere, come ho già scritto, non ne ha colpa, è stato messo a ricoprire un ruolo che non è in grado di ricoprire al meglio. Della Comaroli non c’è proprio nulla di dire…Povera Lega! Lei continui così Caira, è in gamba!

        • Giuda

          Grazie x la rettifica…l’sms e la mail sono serviti…

    • ultimo

      Assessore, assessore?!?!? Paola, Paola?!?!? Un tempo amici ora odio e disprezzo com’è straordinaria la vita.

    • angela

      Non sono sicura che sia tutta farina del sacco di Bossi,credo che sia un reciproco intento tra i due assai poco intuitivo e che non ha tenuto conto dei contraccolpi che si ripercuoteranno sul partito(sezione di Cremona).Mi viene di augurargli buon viaggio come hanno fatto loro con quanti si sono dimessi(grazie alla caparbieta’ dei due)E…vento in poppa…quello del nord.

    • bruno

      Signore Angela, Paola ed altri, ne state facendo una “telenovela” su queste pagine sui “cattivoni” della Lega o a dare pagelline su chi e’ “bravo” e chi e’ “cattivo”. Oramai e’ chiaro a qualunque persona onesta che segue un po’ le vicende della politica cremonese e della Lega che chi ha “parassitato” l’occasione per spuntare qualche “poltrona”, quando le vicende politiche divengono “sfavorevoli” e “in perdita”, come tante “colombine”, costoro prendono il volo cercando di portarsi via anche le poltrone sulle quali erano assisi. La Lega sta facendo il “suo mestiere” di forza politica e, nei momenti decisivi ed importanti, e’ naturale che avviene una “scrematura” spontanea tra chi ci crede agli ideali e chi e’ invece saltato sul “carro” per lucrarne i vantaggi. Cio’ e’ sempre avvenuto nella storia dell’umanita’ e sono i fatti che selezionano le persone e che dimostrano la loro vera natura anche senza la volonta’ dei soggetti coinvolti.

      • angela

        Ma se non sa piu’nemmeno quale sia il suo mestiere la lega grazie alla confusione che regna sovrana e la selezione”naturale”la state facendo voi del direttivo non la storia.Vergognatevi slogheggiatori dei miei….

        • bruno

          oe’ la signora Angela sta perdendo le staffe, vuol dire che ho detto la verita’. Le piaccia o non le piaccia, lei mi deve rispondere su di una cosa: Arrigoni, Ferrrari, Gandolfi, Ceresa e Zaffanella sono stati “espulsi”, cacciati via dalla Lega o se ne sono andati loro? Perche’, andandosene loro, e’ lei che deve dimostrare la “presunta” violenza che sarebbe stata fatta nei loro confronti, altrimenti le sue affermazioni sono solo chiacchiere e parole gratuite in liberta’, delle “telenovele” in liberta’.

          • bruno

            …dimenticavo,…lo scrivente non fa parte di alcun direttivo…quindi se io “slogheggio” con le parole, lei “sloga” i fatti…

  • mirko96

    Noi siamo con il segretario, sta lavorando bene e si sta prendendo responsabilità che altri non hanno mai voluto prendersi, sono vent’anni che certe persone sventolano il fazzolettino verde quando gli fa comodo.
    Vatti a sentire le parole di Calderoli di domenica e capisci cosa significa essere della Lega!

    • angela

      Ci siete proprio tutti! nomi veri + pseudonomi…vi contiamo con le dita di 2 mani!

    • bruno

      signora…lei scriva per esteso il suo nome e cognome per intero con indirizzo e numero di telefono invece di richiamare gli altri nascondendosi col suo pseudonimo.

  • Giuda

    Comodo farsi “sistemare” dalla Lega e poi stare incollati alle poltrone! Comunque, la loro storia politica è finita, senza il simbolo con l’Alberto da Giussano non vanno da nessuna parte!
    Buon viaggio!

  • elia

    Siamo alle solite entrano nei partiti per occupare le poltrone e una volta ottenute non se ne vanno neanche a calci nel culo ,è troppo bello guadagnare soldoi facile,acile ,vedi ferrari ,alquati demicheli ,guarneri ecc ,ne vedremo delle belle quando gli assessori provinciali forse dovranno abbandonare le poltrone faranno un casino infernale ,io sarò uno di quelli che li pernecchierà per strada.
    elia sciacca

    • ernesto

      GRANDE ELIA!!!!

  • emiliano ferrari

    ultimo: Simone Bossi
    giuda: Alessandro Carpani…… scrivete pure i vostri nomi senza nick…

    • Guido

      Emiliano Ferrai: Wilkins Micawber
      Paola: Jane Alquati

      Quindi?

      • Guido

        Emiliano Ferrari: Wilkins Micawber
        Paola: Jane Alquati

        Quindi?

        p.s.: c’era un errore…

    • bruno

      Ciao Emiliano, prima “viva Bossi”, ora “viva Fini”…quando si dice “dirittura morale”.

      • Edmond Dantès

        Caro Emiliano ti ricordi quando decantavi tanto la storia padana, combattevi contro gli “invasori”, urlavi “Roma ladrona”, proclamavi la secessione? Per poi rinnegare (da un giorno all’altro) totalmente i tuoi ideali, arrivando a fondare la sezione cittadina del FLI e ora? Ti ritrovi con una manciata di sabbia in mano, dimostrando di essere stato più attaccato alla poltrona che agli ideali e se sei arrivato a questo punto è colpa dei tuoi ex ed attuali compagni di partito o solo colpa tua?

  • Robespierre

    Comunque sia, continuate pure a scannarvi tra di voi: i compagni plaudono e si spellano le mani a forza di sfregarsele per la gioia….

    • bruno

      …e allora, se il problema e’ questo, che i compagni plaudono, perche’ non andate voi a contestare i “compagni” cosi’ plaudiamo e ci sfreghiamo le mani noi…

  • elia

    e mentre il paese va in vacca gli assessori si sono aumentati lo stipendio ,continuate cosi signori che siete sulla strada giusta ,ringraziate il cielo che gli Italiani sono menefreghisti altrimenti verrebbero a prendervi nelle case e fustigati in piazza

  • Alessandro

    La giunta del Comune si aumenta i compensi

    CREMONA – I componenti della giunta comunale si sono fatti un regalo sotto l’albero di Natale. Mentre tutti, per l’effetto Monti, in un modo o nell’altro, a favore o contro, parlano di tagli, sacrifici e costi della politica, i compensi degli amministratori aumenteranno e torneranno ad essere pieni: 6.420 euro lordi mensili per il sindaco, 4.815 per il vicesindaco e 3.855 per gli altri otto assessori. Intanto sulla ‘guerra dei premi’ ancora una fumata nera dopo il nuovo faccia a faccia tra sindacati e Comune.

    Ringraziate PDL, FLI, UDC, LISTA PERRI!