Commenta

Tra sogno e realtà Cinderella al Ponchielli in prima italiana

cindarella-al-ponchielli

Cinderella, una tra le favole più classiche, andrà in scena al Teatro Ponchielli martedi 17 aprile (ore 21), in  una nuovissima versione in prima italiana grazie alla Donlon Dance Company guidata da Stijn Celis. La favola dei fratelli Grimm è stata trasformata in un dramma familiare contemporaneo, senza per questo essere totalmente disincantato.

Amanti come principi, dolci memorie, sorelle in vesti maschili furiosamente gelose: il mondo dei  sogni e la realtà si fondono e difficilmente riusciranno a separasi. Lasciatevi incantare da Cenerentola, un grande classico che piacerà ad adulti e bambini. Sergei Prokofiev scrisse la musica per la versione danzata della fiaba di Cenerentola nel 1945. Da allora, sono state create numerose nuove versioni  che presentano  la storia della povera ragazza che deve respingere le angherie della matrigna cattiva ma che, grazie all’intervento della fatina buona, si presenterà al Ballo del Principe meravigliosamente vestita e che in seguito verrà da lui ritrovata grazie alla scarpetta perduta.

Il coreografo belga Stijn Celis ha adattato la sua fantasiosa e fortunata versione di “Cinderella” – creata nel 2003 per Les Grands Ballets Canadiens de Montreal –  per la compagnia di  Saarbrücken nel gennaio 2012. Vi narra il passaggio dall’adolescenza all’età adulta, la separazione dalla propria famiglia e la scoperta dell’amore. Stijn Celis ci racconta una favola contemporanea: la storia di una ragazza la cui vita si alterna tra sogno e realtà.

I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro, aperta tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (tel 0372.022001/02) – info@teatroponchielli.it – www.teatroponchielli.it
biglietti: posto unico numerato € 20,00.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti