2 Commenti

'2000 piazze lombarde per Ambrosoli presidente' Anche a Cremona

ambr

Ha inizio la fase finale della campagna elettorale di Umberto Ambrosoli, candidato alla presidenza della Regione con il patto civico di centrosinistra. Ambrosoli sarà a Cremona con un tir-palcoscenico e un artista a supportarlo il 16 febbraio (leggi l’articolo) e qualche giorno prima l’iniziativa “2000 piazze per una nuova Lombardia” animerà anche il territorio cremonese. Il 9 e 10 febbraio, infatti, mobilitazione per rilanciare progetto del centrosinistra. Il Partito democratico in provincia, assieme a tutti i circoli, ha organizzato diverse iniziative con il coinvolgimento dei candidati locali. Ecco il programma.

Sabato 9 febbraio
Ore 10 – Mercato a Casalbuttano con le candidate Maura Ruggeri e Ivana Cavazzini
Ore 10 – Mercato Cremona
Ore 10 – volantinaggio al mercato di Crema
Ore 11 – Aperitivo elettorale a Spino d’Adda con Cinzia Fontana
Ore 12 – Pranzo elettorale Spino d’Adda (pizzeria “Il Minareto”) con Cinzia Fontana e Agostino Alloni
Dalle 15 alle 18 – Banchetto in Piazza Duomo a Crema
Ore 15 – Volantinaggio mercato Spino d’Adda
Ore 16 – Volantinaggio al mercato di Pandino
Ore 18 – Aperitivo elettorale a Campagnola Cr. con Cinzia Fontana e Agostino Alloni
Ore 18 – Iniziativa a Stagno Lombardo con Maura Ruggeri

Domenica 10 febbraio
Ore 10 – Iniziativa a Cremona al circolo Signorini
Ore 10 – presidio a Cremona al quartiere Po
Ore 10 – Presenza alla Fiera S. Apollonia di Rivolta d’Adda (Cinzia Fontana e Agostino Alloni)
Dalle 10 alle 12 – Banchetto a Romanengo, in Piazza Gramsci
Ore 10 – Volantinaggio al mercatino di Castelleone
Ore 11 – Aperitivo elettorale a Soncino con Cinzia Fontana e Agostino Alloni
Ore 15 – Presidio Cremona in centro storico
Ore 16 – Gazebo a Crema in Piazza Duomo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • extralarge

    Presidio? ma questi sanno cos’è un presidio e di quali permessi necessita un presidio? Sovietici !!

  • sandra

    Stento a credere che una persona come Ambrosoli si candidi per rappresentare gli interessi di D’Alema e Bersani e si erga paladino della Legalita’. Se prima della vicenda Mps era un controsenso, adesso mi sembra un paradosso. Ma forse e’ solo un equivoco…non vorrei che mi sbranassero !