Commenta

Scorie abbandonate, scattano sequestri anche alla stazione ferroviaria Nuova operazione dei carabinieri del Noe

elicottero-noe

Sopra, la stazione (foto Sessa) e un elicottero dei carabinieri

Scoperti rifiuti abbandonati e scattati sequestri anche alla stazione ferroviaria di Cremona. Si parla fra le altre cose di rottami e scarti di lavorazione ritenuti pericolosi per ambiente e salute. L’operazione è firmata dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico, con la collaborazione del Nucleo elicotteristi di Orio al Serio e dei colleghi di Vescovato. Proprio come nel caso dei sigilli all’ex Macello di qualche giorno fa, i materiali sono stati scoperti grazie a un monitoraggio del territorio in elicottero (leggi l’articolo). Alla stazione i provvedimenti di sequestro emessi dalla Procura riguardano oltre 40mila metri quadrati: comprendono l’area rialzo e vanno dalla zona nei pressi del grande parcheggio per auto di via Dante fino al passaggio a livello di via Brescia. Sigilli al deposito locomotive e a un’area adiacente a un capannone usato come rimessa. Non sono escluse, con il prosieguo degli accertamenti, ulteriori misure. I provvedimento non dovrebbero incidere con il traffico ferroviario, anche se in una nota stampa si legge: “potrebbero emergere scenari inquietanti che richiedono interventi più drastici”. Arpa e Asl, insieme ai carabinieri, effattueranno tutti gli accertamenti per valutare i rischi per la salute pubblica.
Maggiori dettagli nella conferenza stampa in programma sabato mattina alle 9.30 al comando dei carabinieri di Cremona. Presente il capitano Alessandro Placidi, comandante del Noe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti