5 Commenti

Corso Garibaldi è pedonale: da oggi stop alle auto, solo bici e pedoni

corso-garibaldi

E’ scattata la pedonalizzazione di corso Garibaldi. Lo stop alle auto è entrato in vigore – come si legge sui cartelli disposti lungo la via – alle 7 di lunedì 15 luglio. Un’operazione di cui si parla da anni, ma che non è mai andata in porto. Fino ad oggi. Una scelta, quella dell’amministrazione Oreste Perri, sicuramente destinata a far discutere. Le associazioni dei commercianti sono favorevoli, ma non tutti i negozianti ne fanno parte. Anche tra loro c’è qualcuno che storce un po’ il naso quando si parla dello stop alle auto. I più inferociti sono, però, parte dei residenti che accusano la Giunta di averli consultati solo a decisione presa e, con la pedonalizzazione, lamentano il fatto di essere costretti a parcheggiare lontano e a pagare di più. Il tema dell’istituzione dell’area pedonale è arrivato anche nella chiesa di S. Agostino. La zona, infatti, è interessata dall’iniziativa: il Comune per recuperare posti auto persi su corso Garibaldi, ha tolto posteggi pubblici in piazza S. Agostino e li ha trasformati in stalli gialli ad uso dei residenti. “Chi viene in chiesa è penalizzato – ha detto don Bruno Bignami durante l’omelia della domenica – Non potranno trovare parcheggio perché tutta la piazza è riservata ai residenti. Apriremo l’oratorio per consentire a chi viene alle celebrazioni di mettere lì l’auto”. Oltre alle lamentele, i contraccolpi politici con la maggioranza in Comune non pienamente convinta (il Pdl in consiglio si è astenuto su una mozione di Giacomo Zaffanella del misto contro la pedonalizzazione). Sta di fatto che i cartelli ci sono, lo stop alle auto parte. Già istallata la protezione della ciclabile nel tratto via Villa Glori-Cittanova verso porta Milano. Mancano gli arredi urbani (panchine e fioriere) che verranno posizionate in concomitanza con la chiusura alle macchine. E corso Garibaldi pedonale sia.

Corso Grabaldi lunedì mattina alle 8

La mappa della pedonalizzazione

Le principali modifiche alla circolazione sono le seguenti:
– nuova area pedonale in corso Garibaldi, via Palestro, via Milazzo, via Goito, via Cazzaniga
– tratto di via Trecchi (adiacente a palazzo Trecchi – Palazzo Cittanova) e via Chiesa trasformate da ZTL a libera circolazione.
– nuova ZTL (zona a traffico limitato) in via Oscasali-via Colletta-piazza S. Agostino-via Breda.
– inversione dei sensi unici di marcia in via dei Divizioli, via Cavalcabò, via dei Rustici, via Cortese.
– introduzioni di nuove aree di sosta a pagamento.

Dal 15 luglio prossimo i cittadini residenti nella zona possono recarsi a sostituire i propri permessi, per l’adeguamento della viabilità e della sosta, all’Ufficio Permessi presso Aemcom in via Persico n. 31 (orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì 8.30-12.30 e 14.00-16.00. Mercoledì 8.30-16.00). Per effettuare le operazioni di carico/scarico delle merci sarà necessario chiedere lo specifico permesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • aristide

    Evvaiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • ric

    era ora!

  • Quaqquaraqquà

    Vedremo fra qualche mese se sarete ancora contenti….chiedetelo ai residenti delle vie limitrofe, nelle quali è stata messa la sosta a pagamento e che si vedranno decuplicati i livelli di inquinamento! O a quei residenti delle zone pedonali che potranno accedere alle loro case come se fossero in carcere con l’ora d’aria! Altro che evvai! Evvai te lo diranno loro, ma evvai afffff…..

  • ric

    evvai evvai evvai!

  • dido

    evvvai!!! con il traffico sotto casa….Vorrei vedere se oltra 2000 veicoli al giorno( auto, furgoni, ecc.) passassero sotto le sue finestre 24 ore su 24