5 Commenti

Viale Trento Trieste, ciclabile 'tracciata' fino a porta Venezia

viale-trento-trieste

La Giunta comunale ha deciso di realizzare una corsia ciclabile riservata (tracciata con apposita segnaletica) in viale Trento Trieste, sul lato sud (quello del Parco del Vecchio Passeggio) in carreggiata, tra la corsia di marcia e l’area di sosta. La direzione della nuova ciclabile è da porta Milano a porta Venezia, come il senso di marcia delle vetture. La pista costituirà un prolungamento di quella già esistente nel viale tra le aree d’intersezione con corso Garibaldi e via Palestro. Lo scopo è quello di dare una maggior percezione dei cicli che attualmente transitano sulla porzione di carreggiata dove verrà istituita la pista. Ad ogni incrocio verranno realizzati appositi attraversamenti ciclabili secondo quanto previsto dalla normativa in vigore e talvolta anche le cosiddette case avanzate alle intersezioni semaforizzate, per garantire maggior sicurezza.

“Si tratta di un piccolo ma significativo intervento – dichiara l’assessore alle Politiche Ambientali e Polizia Municipale Francesco Bordi – che rientra nel pacchetto di misure pensate per mettere in sicurezza la viabilità dei sensi unici contrapposti di viale Trento e Trieste e via Dante. Sono certo che sia i ciclisti che gli automobilisti sapranno apprezzare questo miglioramento della viabilità, che segnala in modo chiaro gli spazi destinati ad ognuno, portato avanti nell’ottica del miglioramento della sicurezza stradale. La polizia Locale ha dichiarato questo dispositivo compatibile con il Codice della strada, pertanto siamo sereni rispetto questa misura che va incontro alle esigenze della mobilità dolce, di chi ama muoversi in città in bicicletta, ma che, giustamente, reclama spazi protetti, in cui poter viaggiare in sicurezza, in particolar modo con i bambini, tenuto conto che sul viale c’è anche l’uscita di una scuola media. La realizzazione della nuova corsia ciclabile è sicuramente un ulteriore incentivo a recarsi a scuola in autonomia con la propria bicicletta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Dott Garda meglio

    Che significa “tracciata”? Una riga per per farci investire dalle auto?
    Fare una ciclabile significa proteggerla con dei manufatti appositi non tirare delle righe che poi vengono cancellate (via Flaminia) o usate come posteggi (corso Garibaldi pre pedolanizzazione).
    Temo sia la solita trovata demagogica per dire di “aver fatto qualcosa” e darsi una verniciativa di ecologismo pre-elettorale…
    Chi sa se saranno soddisfatti i residenti di via Dante e viale Trento Trieste a cui si erano fatte mirabolanti promesse?

  • Stefano Bocci

    Aggiungo che le ciclabili dovrebbero essere a doppio senso di marcia; oltre ad essere protette. Diventerà un parcheggio per chi ha fretta.
    L’anno prossimo ci saranno le elezioni, tutto fa brodo, anche una pista ciclabile, per arraffare qualche voto in più.

  • Sandro Gugliermetto

    Quattro anni per tracciare una riga

  • Giulia

    FINALMENTE!!! Magari ghe sarès de fal anca da altre part… Comunque.. Pùtost che niènt…

  • antonio

    vorrei fare presente ai Vigili che in viale Trento e Trieste per l’esattezza dove si unisce a porta Venezia, all’altezza di due bar ci sono sempre auto parcheggiate da incivili (perchè chi parcheggia in seconda fila o sul marciapiede è un incivile ed un mentecatto!!!!)
    e ne approfitto per inviate tutti i cittadini a fare ciò che faccio io ovvero quando vede una macchina parcheggiata sul marciapiede o sulle strisce chiamare sempre i vigili