Commenta

Bus, linee da ripristinare La protesta degli utenti sotto il Comune

tpl

Sindacato Usb e molti utenti dei traporti pubblici in piazza, questa mattina sabato 20 luglio, per protestare ancora una volta contro lo sconvolgimento delle linee urbane. Oltre a Yuri Brocchieri, rappresentante sindacale Usb e autista dei bus Km e altri esponenti della sigla, gli utenti che in questi mesi hanno contribuito al successo della raccolta firme per chiedere il ripristino del vecchio sistema di trasporti, cancellato dal 9 giugno con l’orario estivo.  Sono stati ribaditi i motivi di scontento dei passeggeri, a causa delle mancate coincidenze e dei “buchi” nel servizio, nei numerosi casi in cui le corse sono state eliminate. Ad esempio, la soppressione delle corse e relative fermate in Via Bergamo o la soppressione del percorso in zona Po, nei giorni festivi, della linea F. “Rivogliamo il 4 – 5 – 15”, lo slogan gridato più volte, ossia il ripristino delle vecchie circolari, tutte eliminate da Km per fronteggiare, a suo dire, il calo delle utenze.

Brocchieri ha richiamato il sindaco alle proprie responsabilità quale azionista di maggioranza (attraverso Km) “Ha il 51% , Perri deve farsi sentire all’interno dell’azienda e pretendere che venga fatto un servizio a misura dei cittadini”. I partecipanti si aspettavano l’arrivo del primo cittadino, che però oggi, al pari del resto della giunta, non era in Comune.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti