Un commento

'Giunta assente, cittadini ignorati' Attacco del Pd

cons

“Giunta assente, non attenta ai cittadini, che sono costretti al fai da te per far sentire la propria voce”. Questa la critica lanciata dal Partito democratico attraverso una nota firmata dai consiglieri Roberto Poli e Caterina Ruggeri. Vengono citate come esempi, tra le altre, le questioni delle tariffe degli asili, della pedonalizzazione di corso Garibaldi, dei tracciati dei bus, o della scuola del Boschetto, per l’ampliamento della quale i cittadini hanno iniziato una raccolta firme.

“La apprezzabile iniziativa fai da te dei genitori della scuola Boschetto – scrivono Poli e Ruggeri – evidenzia ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, la lontananza, la latitanza e l’assenza della Giunta Perri rispetto alla città e ai problemi della quotidianità. Il Pd chiederà che il progetto di ampliamento della scuola proposto dai genitori sia valutato a breve nella Commissione Periferie di cui chiederemo la convocazione. Nel merito vanno naturalmente fatti gli approfondimenti tecnici necessari, ma certamente le istanze avanzate vanno considerate con attenzione. Attenzione che la Giunta sinora non ha riservato ai cittadini scegliendo di non decidere o di decidere senza processi partecipativi autentici”.

“Per rimanere agli ultimi atti – proseguono i consiglieri – ricordiamo: il caos introdotto nella rivoluzione dei tracciati dei bus; gli aumenti tariffari dei nidi,  l’introduzione della retta per la scuola dell’infanzia con conseguente retromarcia per la diffusa reazione di protesta; i problemi generati dalla pessima gestione nell’introduzione della pedonalizzazione di via Garibaldi; la carenza di presenza e controllo dei vigili di quartiere nei parchi e nei luoghi pubblici con conseguente incremento del senso di abbandono e insicurezza, come segnalato da numerosi cittadini in particolare nelle periferie, a fronte di un presenza invece puntuale della polizia municipale sulle tangenziali coi telelaser”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bungatore

    Le argomentazioni addotte dell’assessore sul telelaser rasentano l’ipocrisia e tutte le altre decisioni per salvare la faccia sono la misura della inconsistenza della giunta.